Governo Meloni, data di insediamento e possibili ministri: tutto quello che c’è da sapere

Governo Meloni, ora è ufficiale. La leader di Fratelli d’Italia ha fatto il pieno di preferenze nella tornata di ieri e ora si accinge a formare il nuovo esecutivo. Le operazioni che la porteranno a diventare la prima premier donna della storia d’Italia sono già in atto. Su tutte, la validazione dei risultati del voto, che il Ministero dell’Interno dovrebbe concludere entro stasera. Il secondo appuntamento è invece fissato per il 15 ottobre, quando, secondo la Costituzione, dovrebbe avere luogo la prima seduta del nuovo Parlamento. Seguiranno, non prima di un mese dal voto (anche se non si esclude che possano volercene addirittura tre), le riunioni per eleggere i presidenti di Camera e Senato.

GOVERNO MELONI, DALLE CONSULTAZIONI AL PRIMO CDM

Il primo a scendere in campo sarà però il Capo dello Stato Mattarella, per le consultazioni del caso. Un passaggio che, visto il risultato schiacciante del centrodestra, non dovrebbe prendere molto tempo. Tempo un paio di giorni quindi e il governo Meloni potrebbe ricevere l’incarico. Che accetterà, al solito, ‘con riserva’, cioè solo dopo aver raggiunto con gli alleati le intese su programma e ministri. A quel punto, il nuovo esecutivo potrà giurare davanti al Presidente, rappresentante della nazione. Poi, dopo il passaggio del testimone dall’ex premier Draghi, tramite il rito della ‘campanella’, sarà finalmente tempo per il primo consiglio dei Ministri.

GOVERNO MELONI, LE IPOTESI PER I MINISTERI

Stando così le cose, bisognerà attendere fine ottobre per vedere il Governo Meloni acquisire i pieni poteri. Ma i partiti di governo non potranno prendersela troppo comoda, alla luce dei problemi che invocano una soluzione a breve termine. E chi se ne occuperà? Sui tavoli di quali ministri approderanno le questioni che premono su famiglie e imprese? Al momento nomi non ce ne sono, solo ipotesi di stampa. Tra queste, una delle più accreditate porta al senatore Giovanbattista Fazzolari, che potrebbe essere inserito nel Ministero per le Politiche Giovanili (dove ha già lavorato proprio al fianco della Meloni). Nella lista dei sottosegretari potrebbero invece finire Ignazio La Russa e Guido Crosetto.

Fabio Villani
Laureato alla Specialistica in Filologia Greca e Latina. Esordisco nel giornalismo durante un tirocinio universitario. Tra le mie passioni, calcio, cinema e musica

ULTIME NOTIZIE

LEGGI ANCHE