Seguici sui Social

Primo Piano

Hilton Roma perde la causa. Vittoria dei lavoratori

Hilton Roma, la decisione del Giudice del Lavoro della Capitale contro la dirigenza dell’hotel

Pubblicato

il

hilton roma confintesa smart

Hilton Roma, dipendenti battono vertici 12 a 0. 12 come il numero dei lavoratori licenziati e per i quali un Tribunale ha disposto il reintegro. A causare la cacciata il mancato via libera da parte del gruppo a trasferirsi ad altre ditte, dopo che la società che gestisce la struttura aveva deciso, con procedura anomala, di esternalizzare alcuni servizi. Il provvedimento era stato ritenuto ingiusto dai dipendenti, che si erano rivolti al magistrato, ottenendo in primo grado la restituzione del posto di lavoro. Sentenza confermata quest’oggi in Appello, dopo il ricorso presentato dai dirigenti dell’hotel, dal Giudice del Lavoro, dr.ssa Tiziana Orrù.

A dare la notizia, in una nota, Alfredo Magnifico, Segretario Generale di Confintesa Smart. Quest’ultimo è stato l’unico sindacato a sostenere la causa dei lavoratori, difesi dai legali Raffaele Trivellini, Guido Di Pilla e Cristiano Rocco. Ma è stato anche l’unico a non firmare l’accordo di licenziamento collettivo. In questo modo, ha segnato la fine della procedura effettuata dall’azienda, sottoscritta invece da Cgil, Cisl e Uil. I 12 dipendenti, tutti iscritti a Confintesa, furono scelti per dare attuazione a quell’intesa. Ma il loro rifiuto è costato loro la perdita del lavoro. Almeno fino a oggi.

HILTON ROMA, LE PAROLE DI CONFINTESA SMART

Quando siamo partiti – scrive Magnifico – non ci credeva nessuno. Erano tutti rassegnati a un destino di esternalizzazioni, appalti e licenziamenti. E’ bastato un ‘NO’ per ridestare la voglia di lottare e salvare il posto di lavoro, di non abdicare alla propria dignità. Queste lavoratrici sono le eroine dei nostri tempi. Sono orgoglioso di aver guidato questo manipolo che sa come si guadagna il tozzo di pane da portare a casa. Sono onorato di averli avuti come amici e combattenti. Perchè questo è il sindacato dei lavoratori, per i lavoratori e con i lavoratori“.

Confintesa – prosegue – si schiera a fianco di tutti i lavoratori oggetto di discriminazioni, ingiustizie e sopraffazioni. Purtroppo avvallate da quei sindacati che si autodefiniscono maggiormente rappresentativi, ma che in questo caso non rappresentano nessuno dei lavoratori. E invece di tutelarli, hanno avvallato una procedura riconosciuta per ben due volte anomala“. Ma Magnifico ne ha anche per l’Hilton: “La dirigenza si rassegni e lasci lavorare tranquillamente queste lavoratrici, le quali hanno dimostrato professionalità e attaccamento all’azienda“.

Confintesa – conclude – vigilerà sull’esatta e pedissequa applicazione della sentenza del Tribunale di Roma. E resta pronta a respingere con forza ogni altra discriminazione che eventualmente dovesse riguardare anche un solo lavoratore. Quando ci credi, lotti e vedi la vittoria. Ora inizia la vera battaglia. Non arretreremo di un millimetro sulla difesa dei diritti“.

Pubblicità

ARTICOLI PIU'LETTI DELLA SETTIMANA