Seguici sui Social

Cronaca

Schianto sulla Laurentina, negativa la perizia sul cellulare del 20enne

Schianto sulla Laurentina, le ultime dalle indagini della Procura di Roma

Pubblicato

il

schianto sulla laurentina

Schianto sulla Laurentina, il cellulare non c’entrerebbe nulla. A riportare la notizia, questa mattina, La Repubblica. Il dispositivo, scrive il quotidiano capitolino, non sarebbe stato in funzione al momento dell’impatto tra la Tesla e la Lancia Y. Il ventenne alla guida del Suv non lo avrebbe dunque utilizzato prima di centrare l’utilitaria e togliere la vita alla 67enne a bordo.

Ne sono convinti i magistrati della Procura di Roma, che stanno indagando sull’episodio. Sul cellulare non sarebbero stati infatti rinvenuti video girati alla guida della supercar o di altre auto. Al momento, l’accusa formulata a carico del ragazzo è omicidio stradale. Ulteriori elementi potrebbero però giungere dagli esiti dell’autopsia disposta dai pm sul corpo della vittima.

Nei prossimi giorni gli inquirenti disporranno inoltre una consulenza per determinare la velocità di marcia del Suv. Al vaglio potrebbe tuttavia finire anche la ‘scatola nera’ del veicolo. E non si esclude nemmeno di sottoporre il telefono a nuovi accertamenti tecnici. Quanto invece alla dinamica, sarebbero stati accertati alcuni sorpassi pericolosi compiuti dal Tesla prima dello scontro.

ARTICOLI PIU'LETTI DELLA SETTIMANA