Seguici sui Social

XIV Municipio

Interruzione idrica a Roma: sospensione servizio 9-10 novembre in due municipi

Interruzione idrica a Roma: sospensione servizio 9-10 novembre in due municipi

Pubblicato

il

Interruzione idrica a Roma: sospensione servizio 9-10 novembre in due municipi

Sospensione del servizio idrico a Roma nei Municipi XIV e XV: cosa sapere

Il 9 e 10 novembre, Acea Ato 2 ha programmato interruzioni nell’erogazione dell’acqua in alcuni quartieri dei Municipi XIV e XV di Roma per consentire lavori di manutenzione. Durante questo periodo, potrebbero verificarsi diminuzioni di pressione o addirittura mancanza d’acqua in determinate aree. Tuttavia, per limitare il disagio degli utenti, Acea Ato 2 metterà a disposizione autobotti per il rifornimento idrico, oltre a fornire contatti per richiedere un servizio straordinario in casi di effettiva necessità. Si consiglia agli utenti di provvedere con anticipo alle proprie scorte d’acqua e di mantenere i rubinetti chiusi durante l’interruzione. Acea Ato 2 si scusa per gli eventuali disagi e ringrazia per la collaborazione.

 

Ultime Notizie Roma

Quali strade verranno rifatte per il Giubileo 2025? L’elenco completo di tutte le arterie previste dai lavori

Pubblicato

il

Giubileo 2025 strade

Giubileo 2025 le strade che verranno rifatte – Il prossimo Giubileo 2025 rappresenta un’opportunità straordinaria per la città di Roma poiché consentirà di realizzare interventi attesi da anni, che altrimenti non sarebbero stati possibili senza le risorse eccezionali legate a questo grande evento.

Lo ha sottolineato Dario Nanni, consigliere comunale e Presidente della Commissione Capitolina Speciale Giubileo 2025, durante il suo intervento a Radio Radio nella trasmissione “Un giorno speciale” condotta da Francesco Vergovich.

Quali strade verranno rifatte per il Giubileo 2025?

Numerose arterie principali della città saranno oggetto di importanti interventi di manutenzione straordinaria, sia le grandi direttrici che partono da Roma, come la Prenestina, la Portuense, la Tuscolana, la Laurentina, la Collatina e l’Ardeatina, sia strade di grande viabilità come Via Boccea, Via della Pisana, Via Ostiense, Via di Grotta Perfetta, Via Cristoforo Colombo, la Tangenziale Est e Via Pratica di Mare.

Un totale di quarantotto strade su cui sarebbe stato impossibile intervenire senza i fondi straordinari del Giubileo. Queste arterie verranno completamente ripavimentate, con una durata stimata di oltre quindici anni, grazie ai lavori che verranno eseguiti di notte per ridurre al minimo i disagi per i cittadini romani e che saranno completati entro marzo 2025.

Nanni ha sottolineato che la Commissione Giubileo continuerà a monitorare attentamente l’andamento dei lavori e a verificare tempistiche e modalità di questi importanti interventi, i quali contribuiranno significativamente a migliorare la viabilità e la sicurezza della città. fonte 

Continua a leggere

News

Gulliver Otttavia, Rissa tra ragazze schiaffi e capelli in aria

Pubblicato

il

Rissa tra ragazze in un centro commerciale di Roma: schiaffi e capelli in aria.

Botte da orbi al Centro commerciale Gulliver in zona Ottavia. L’esistenza di possibili osservatori non impedisce alle due giovani donne di proseguire con la loro disputa. Sono le 18.00 e al piano superiore del centro commerciale Gulliver di Ottavia, nella periferia nord-ovest di Roma, due ragazze, ciascuna accompagnata dalla propria madre, sembrano non preoccuparsi di dare spettacolo. Una collisione, forse involontaria, è la causa del problema.

Secondo quanto riporta il Messaggero, le due giovani donne coinvolte nel problema iniziano a minacciarsi dopo un iniziale scontro accidentale. La controversia prosegue sulle scale mobili, con cattiverie e insulti volanti: tuttavia, le parole spiacevoli e volgari non sembrano più sufficienti. Allontanandosi dalla diplomazia, le ragazze iniziano a picchiarsi. Inizialmente, senza paura di strappare una ciocca o due, iniziano a tirarsi i capelli; poi la situazione scoppia: schiaffi e anche calci. Questo non è decisamente un bello spettacolo, specialmente per i più piccoli frequentatori del centro commerciale, che guardano la scena con gli occhi spalancati.

Le madre delle due ragazze coinvolte nel combattimento tentano per prime di separarle, ma senza successo. Di conseguenza, l’intervento di alcuni coetanei delle ragazze diventa necessario. Con il supporto dei passanti inorriditi dalla scena e con l’uso di una certa forza, riescono a separarle e le due sembrano calmarsi.

La folla rimane sbalordita, si chiede cosa sia successo e rimane perplessa dal comportamento delle due ragazze, che non si sono preoccupate di chi stava attorno a loro e non hanno considerato le conseguenze delle loro azioni, lasciandosi andare all’istinto. Fortunatamente, la rissa viene sedata. Giovanna G., che era lì per lo shopping, commenta: “Non ho mai visto nulla di simile”

Fonte

Continua a leggere

II Municipio

Domenica 18 febbraio AMA il tuo quartiere municipi pari. I luoghi dove portare i rifiuti

Pubblicato

il

Domenica 18 febbraio AMA il tuo quartiere municipi pari. I luoghi dove portare i rifiuti

Domenica 18 febbraio, Ama S.p.A. in collaborazione con il TGR Lazio, organizzerà l’iniziativa “AMA il tuo Quartiere – Giornate del Riciclo” nei Municipi pari, offrendo postazioni straordinarie di raccolta, oltre ai Centri di raccolta già esistenti, con un orario di apertura dalle 8:00 alle 13:00 (l’ultimo ingresso entro le 12:30 per garantire a tutti la possibilità di usufruire del servizio).

Durante l’iniziativa, sarà possibile consegnare una varietà di materiali e rifiuti, tra cui legno, metallo, ingombranti, frigoriferi e condizionatori, grandi elettrodomestici, monitor e TV, apparecchiature elettroniche, lampade al neon, batterie al piombo, consumabili da stampa e, in alcuni punti, contenitori di vernici e solventi. ‘Occhio ai calcinacci , altrimenti fate la fine del cinese…’

Presso alcune delle postazioni di raccolta, sarà attiva anche la raccolta di beni usati in collaborazione con Associazioni Culturali, Organizzazioni di Volontariato e Cooperative Sociali. Questo servizio mira a recuperare e riutilizzare beni e oggetti dismessi, contribuendo così a sostenere le fasce più deboli della popolazione e a favorire il reinserimento lavorativo di categorie svantaggiate.

  • II municipio
    Via Tiburtina: fronte piazza Valerio Massimo
  • IV municipio
    Via Cesare Spellanzon (area parcheggio mercato)
    Via Sirio Solazzi (lato Via Enrico Jovane fronte scuola)
  • VI municipio
    Viale Francesco Caltagirone: area parcheggio
    Via Ambrogio Necchi: area parcheggio Stazione Grotte Celoni
  • VIII municipio
    Via Benedetto Croce – area municipio
  • X municipio
    Via Erminio Macario (parcheggio)
  • XII municipio
    Via Ildebrando della Giovanna fronte civico 81 – fino alle ore 12
    Piazza San Giovanni di Dio (Parcheggio mercato)
  • XIV municipio
    Via Ruggero Orlando (fronte civico 78)
    Via Luisa Spagnoli ang. via Vivi Gioi: area mercato

Per ulteriori informazioni si può visitare il sito web di Ama.

 

Continua a leggere

News

Michelle Causo, Altro rito abbreviato richiesto. Ormai è una moda quando si ha torto

Pubblicato

il

Richiesta di Rito Abbreviato nel Caso dell’Omicidio di Michelle Causo

Il sospettato per l’omicidio di Michelle Maria Causo, un giovane originario dello Sri Lanka, è stato recentemente arrestato. Il corpo della vittima fu scoperto in un carrello gettato tra i rifiuti nel XIV Municipio, a Primavalle il 29 giugno dello scorso anno.

Il sospetto ha chiesto di essere sottoposto a un processo di rito abbreviato. In risposta a questa richiesta, la procura presso il Tribunale dei Minori, che sostiene che si tratti di un omicidio aggravato da premeditazione, occultamento e vilipendio di cadavere, ha ottenuto un giudizio immediato.

In seguito a questo, il Giudice per le Indagini Preliminari ha programmato l’udienza del caso per il giorno successivo. Tuttavia, a seguito della richiesta di rito abbreviato, il procedimento giudiziario prenderà il via il prossimo 21 febbraio.

Fonte

Continua a leggere

News

Elenco delle 80 nuove Zone 30 km/h a Roma, dal centro storico alle periferie

Pubblicato

il

Elenco delle 80 nuove Zone 30 km/h a Roma, dal centro storico alle periferie

Saranno all’incirca 80 le ‘Zone 30′ che verranno implementate a Roma sia nel centro che nelle zone periferiche. Il sindaco Gualtieri ha come obiettivo quello di raggiungere una copertura del 70 percento delle strade della capitale con un limite di velocità di 30 km all’ora. Già sono stati stanziati 3,5 milioni di euro da parte di Roma Capitale per realizzare le prime ‘Isole ambientali’ della città, con sei di queste già completate su un totale previsto di oltre 70.

Gualtieri ha affermato: “Vogliamo diffondere le Zone 30 in tutta la città”. Durante la settimana, è stata inaugurata la ‘Zona 30′ di Casal Monastero, in via Ratto delle Sabine, un’area situata di fronte a una chiesa e una scuola. “Questo progetto non prevede soltanto l’abbassamento della velocità ma anche un recupero dello spazio, con il verde. In questo quartiere, oltre il Gra, stiamo intervenendo in modo prioritario perché è una zona della città che è stata un po’ abbandonata. Ora aiuteremo questi spazi a essere vissuti e migliorati”.

Ecco l’elenco delle 80 Zone 30 previste dal Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (Pums):

  • P2-01 Pigneto
  • P2-02 Casal Bertone
  • P2-03 Acqua Sacra
  • P2-04 Osta Antica
  • P2-05 Axa Malafede
  • P2-06 Aventino
  • P2-07 Centocelle
  • P2-08 Quadraro Vecchio
  • P2-09 Tuscolana
  • P2-10 Villa Certosa
  • P2-11 La Rustica
  • P2-12 Monte Verde
  • P2-13 Marconi
  • P2-14 Fonte Meravigliosa
  • P2-15 Eur
  • P2-16 Prati
  • P2-17 Torraccia
  • P2-18 Testaccio
  • P2-19 Portuense
  • P2-20 Garbatella
  • P2-21 Montagnola
  • P2-22 San Paolo
  • P2-23 Stazione S. Pietro
  • P2-24 Avignone
  • P2-25 Coppedé
  • P2-26 Morena
  • P2-27 Lungomare Ostia
  • P2-28 Zama
  • P2-29 Terme di Caracalla
  • P2-30 Porta Metronia
  • P2-31 Val d’Ala
  • P2-32 Piazza Alessandria
  • P2-33 Ex-Tangenziale est
  • P2-34 P.zza Gondar – Addis Abeba
  • P2-35 Trastevere Ripa
  • P2-36 Isola Ambientale Farnese Portico D’Ottavia
  • P2-37 Isola Ambientale Navona Pantheon
  • P2-38 Spagna Trevi Quirinale
  • P2-39 Ludovisi Veneto
  • P2-40 Termini
  • P2-41 Viminale
  • P2-42 Esquilino
  • P2-43 Colosseo Colle Oppio
  • P2-44 Celio
  • P2-45 San Saba
  • P2-46 Lungotevere Ansa Barocca
  • P2-47 Torre Maura
  • P2-48 Villaggio Olimpico
  • P2-49 Lucchina-Ottavia
  • P2-50 Battistini
  • P2-51 Amba Alagi
  • P2-52 Sanfippolito
  • P2-53 Province
  • P2-54 High line Prenestina
  • P2-55 Romanisti
  • P2-56 Colli Aniene
  • P2-57 Colle di Mezzo
  • P2-58 Casal Bernocchi
  • P2-59 Gianicolense
  • P2-60 Valle dell’inferno
  • P2-61 Degas
  • P2-62 Parco de Medici
  • P2-63 Piazza Morelli
  • P2-64 Etruria
  • P2-65 Tor Pignattara
  • P2-66 Beltramelli
  • P2-67 Casal Bruciato
  • P2-68 Meucci
  • P2-69 Bertarelli
  • P2-70 Collina Lanciani
  • P2-71 Mura Ardeatine
  • P2-72 Via di Porta Latina
  • P2-73 Acquedotto Paolo
  • P2-74 Corso Italia
  • P2-75 Casal Brunori
  • P2-76 Primavalle
  • P2-77 Balduina

Le tre Zone 30 già attive al momento dell’approvazione del Pums: P1-01 Monti, P1-02 Borgo Pio, P1-03 Appia Antica

Le Zone 30 da attivare (alcune, come abbiamo visto, sono già state attivate), elencate dal P2-01 Pigneto al P2-77 Balduina.

Fonte

Continua a leggere

Cronaca

Roma non dimentica Michelle Causo vittima di un infame. L’inaugurazione nel weekend

Pubblicato

il

Un murale dedicato a Michelle Causo. Domenica l’inaugurazione

Inaugurazione del murale in memoria di Michelle Causo a Primavalle

Roma non rodimentica Michelle Causo. Il prossimo 17 dicembre, alle ore 12:00, verrà inaugurato un murales dedicato alla memoria di Michelle Causo, la giovane tragicamente scomparsa a Primavalle lo scorso giugno.

L’opera, che ritrae il volto della giovane ragazza su una superficie di 5 metri per 5, sorge sulla facciata del fabbricato Ater in via Guido Calcagnini, incrocio con via Cristoforo Numai. L’artista Noah ha realizzato il murales gratuitamente, come parte del progetto Bronx a colori, con la collaborazione di La Città Ideale, ATER Roma, il Municipio 13 Roma Aurelio e il comitato di quartiere Torrevecchia-Primavalle, che già in estate aveva promosso una raccolta fondi per questo progetto.

L’obiettivo principale dell’opera è quello di non dimenticare, come sottolineato da Valentina del Cdq: “Non possiamo cambiare la legge, non possiamo cambiare sentenza, ma possiamo e dobbiamo fare qualcosa. Per Michelle ma non solo per lei. È un messaggio per le nuove generazioni e per un futuro migliore”.

Fonte

Continua a leggere

News

Stupro di Primavalle a Capodanno. Torna il libertà uno degli accusati. A cosa servono le battaglie sul femminicidio?

Pubblicato

il

Di

Minorenne stuprata a Capodanno, dopo quasi due anni torna libero Patrizio Ranieri

Ragazzo accusato di violenza sessuale è tornato in libertà dopo due anni

Un giovane di 21 anni, P.R, è stato rilasciato dopo aver trascorso ventidue mesi agli arresti domiciliari per un caso di violenza sessuale avvenuto a Capodanno del 2020. Il giovane era uno dei sei ragazzi accusati di aver abusato di una minorenne in una villetta a Primavalle. La vittima, chiamata Sara per privacy, è stata minacciata dopo essere stata violentata.

Come riporta Fanpage, Sara ha raccontato al giudice le terribili esperienze subite, descrivendo il momento in cui è stata condotta in bagno da P. come un’esperienza angosciante, caratterizzata da una perdita di coscienza e dolore diffuso. Dopo essersi ripresa, Sara ha denunciato l’accaduto ai carabinieri nonostante le minacce ricevute dagli altri partecipanti.

Attualmente la giovane vive lontano dall’Italia e P.R. ha l’obbligo di non avvicinarsi a lei. Il processo per violenza sessuale di gruppo e lesioni è in corso. La notizia del rilascio di R. ha sollevato polemiche e ha riportato l’attenzione sul caso.

Fonte

Continua a leggere

Cronaca

Incidente a Finocchio: 1727 WrldStar nell’occhio del ciclone, è il proprietario dell’autonoleggio

Pubblicato

il

Fratellì

Angelo Corretini, in arte 1727 WrldStar, si dissocia da qualsiasi accostamento che nelle ultima ore le varie agenzie di stampa stanno facendo tra il suo nome e quello della vittima dell’Incidente a Finocchio.

Sulla Casilina ha perso la vita Mohammed, un ragazzo di 13 anni investito da un 20enne Rumeno che guidava senza patente una auto a noleggio. Oltre che essere senza patente il 20enne aveva numerosi precedenti ed era recidivo nel reato di guida senza patente.

Qui entra in gioco l’influencer Romano 1727 WrldStar: l’autonoleggio che ha ceduto la macchina al ragazzo appartiene a lui e proprio questo autonoleggio potrebbe essere gravemente incriminato per aver ceduto una macchina al ventenne.

Incidente a Finocchio: Per gli inquirenti però in tutta la vicenda qualcosa non quadra, ci potrebbe essere una svolta nelle indagini. Nel caso in cui la scientifica scoprisse che le impronte sul volante della macchina non fossero del ventenne si aprirebbe un atra pista.

Secondo gli inquirenti infatti non sarebbe stato il 20enne a commettere l’omicidio stradale, ma qualcuno che ora il ragazzo sta coprendo per far si che non venga arrestato. La macchina, abbandonata dopo l’incidente nei pressi di San Cesareo, è stata setacciata da cima a fondo.

Incidente a Finocchio: il ragazzo andava a 150km/h, è a piede libero

Continua a leggere

Roma e dintorni

Finocchio: il pirata della strada andava a 150 km/h, è ancora a piede libero

Pubblicato

il

Finocchio

Il padre di Mohammed, ragazzo morto nella borgata Finocchio mentre attraversava sulle strisce della Casilina, non ha ancora soffocato l’ira nei confronti del giovane rumeno di 20 che ha tolto la vita a suo figlio.

Una volta costituitosi è stato fatto uscire dalla caserma ed ora è totalmente a piede libero, ci sono numerosi dubbi sul fatto che fosse proprio il ventenne a guidare quella sera, anche perché completamente sprovvisto di patente.

Fuori dalla pizzeria appena inaugurata da suo zio, Mohammed appena 13enne ha trovato la morte per colpa di un ragazzo che, a quanto traspare dalla confessione, guidava a velocità insensata e senza patente su una strada trafficata come la Casilina.

La velocità per ora stimata dagli inquirenti è 150 km/h, una velocità che molti guidatori non hanno mai toccato nemmeno sulle autostrade, la possibilità che il 20enne stia nascondendo l’identità del guidatore addossandosi la colpa è vagliata dagli inquirenti.

Nella Borgata Finocchio intanto si continua a lasciare fiori in solidarietà al piccolo Mohammed, vittima innocente di una gravissima negligenza da parte sia del conducente senza patente che della ditta che ha ceduto la macchina al ragazzo.

Il 20enne Rumeno, oltre che essere stato fermato svariate volte per reati minori, era anche recidivo dato che non era la prima volta che guidava senza patente a velocità inumane.

Terremoto in Toscana, le allarmanti scoperte dei sopralluoghi

Continua a leggere

Attualità

Pineta Sacchetti invasa dalla droga, lo dice anche la scritta

Pubblicato

il

Il Pineta  Sacchetti è dieventata il luogo di ritrovo preferito per i clienti e i pusher interessati a fare scambi di notte. Un parco immenso, aperto tutta la notte e circondato da alberi: il posto perfetto. Accanto alle decine di latino-americani che vengono la sera per stare in compagnia tra birre e grigliate si è creato un giro si spaccio da centinaia di migliaia di euro all’anno. Il Parco di Pineta Sacchetti non può essere chiuso perchè è completamente indifeso, anche se il cancello fosse serrato ci sarebbero 7 milioni di punti dove entrare.

Ad intervenire è anche un Dirigente Regionale leghista, che ripubblicando la foto ha esposto il problema sui social

Il problema della droga a Roma non è solo presente, se fosse solamente “presente” non sarebbe una grana così pesante per i cittadini. Il problema della droga a Roma è “onnipresente” perchè è un ogni angolo della capitale.

Un circolo vizioso di spacciatori e consumatori che non è mai diminuito dagli anni 80′, è sopravvissuto e si è alimentato con l’era digitale. Così girando per i vari quartieri della capitale, con l’aiuto di un qualsiasi sito di messaggistica, sarà possibile trovare i vari pusher. Su Telegram non è raro addirittura essere aggiunti direttamente a dei gruppi di spaccio, anche se non si è fatta nessuna richiesta.

La legge dei grandi numeri governa questi affari loschi, che sia la parchetto da un rivenditore di fiducia o che tu lo abbia appena incontrato da un sito. Sia il pusher che il cliente si proteggono spesso tra la folla, tutti e due sanno che non verranno aggredieti dall’altro. Tra i due si crea uno stallo messicano  che si conclude solo al momento del saluto, un errore può causare un disastro.

Cronaca di Roma su Twitter

Cronaca di Roma sul suo sito Web

 

Continua a leggere

ARTICOLI PIU'LETTI DELLA SETTIMANA