Seguici sui Social

Attualità

Jeep si schianta all’ingresso di un supermercato a Giardino di Roma: tragedia sfiorata

Pubblicato

il

Jeep si schianta all’ingresso di un supermercato a Giardino di Roma: tragedia sfiorata

Un incidente che avrebbe potuto avere conseguenze drammatiche si è verificato nella tarda mattinata di ieri, sabato 1o febbraio, a Giardino di Roma. Questa zona residenziale si trova alla periferia sud di Roma, tra Casal Bernocchi e il centro Giano. L’incidente è avvenuto poco dopo l’una.

Una Jeep Renegade è precipitata da una scalinata, atterrando all’ingresso di un supermercato della catena Pim. L’incidente ha provocato molta paura tra i clienti che stavano facendo la spesa e tra il personale del supermercato. Fortunatamente, la presenza delle colonne antisfondamento ha impedito alla vettura di grande cilindrata di entrare nel negozio. La macchina ha concluso la sua corsa senza abbattere le vetrate e senza investire nessuno.

Sul posto sono intervenute le forze dell’ordine e la Polizia Locale. Il conducente della Jeep è stato immediatamente soccorso e curato sul posto. Al momento, la dinamica dell’incidente non è ancora chiara; non si sa come l’uomo al volante sia riuscito a finire sulle scalinate e quindi all’ingresso del supermercato.

Fonte

Attualità

Retroscena: Fedez voleva licenziare il manager di Chiara, lei lo caccia di casa. L’sms del rapper: «Sono sotto un treno»

Pubblicato

il

Retroscena: Fedez voleva licenziare il manager di Chiara, lei lo caccia di casa. L’sms del rapper: «Sono sotto un treno»

La storia tra Chiara Ferragni e Fedez era in crisi da mesi. Lui dormiva al piano di sotto in una stanza vicina allo studio di registrazione, mentre lei al piano di sopra con i bambini. La fine della loro relazione non è stata improvvisa, ma era stata in atto da tempo.

Il settimanale Oggi ha riportato gli ultimi retroscena della separazione tra Chiara Ferragni e Fedez, attingendo da fonti vicine all’imprenditrice e al rapper. L’articolo sarà in edicola da giovedì 29 febbraio.

Fonte

Continua a leggere

Attualità

Soap opera: puntate da 2 minuti su smartphone e social, costi bassi, incassi da film.

Pubblicato

il

Soap opera: puntate da 2 minuti su smartphone e social, costi bassi, incassi da film.

I social media e le piattaforme digitali stanno sempre più diventando simili a film e serie tv, con la lunghezza dei contenuti video che si sta riducendo per adattarsi all’attenzione limitata degli utenti, soprattutto dei giovani. Questo trend è stato notato da alcune aziende cinesi che, ispirandosi al successo di TikTok, stanno considerando l’idea di utilizzare brevi video verticali realizzati per smartphone anche nell’industria cinematografica e televisiva.

Le principali società cinesi di streaming video, come FlexTv, DramaBox e YouKu, stanno cercando di introdurre nel mercato statunitense soap opera con episodi di soli 2 minuti ciascuno, per un totale massimo di 100 episodi. Questo porterebbe a un totale di 200 minuti, equivalenti a 3 ore e 20 minuti di contenuti. Ci sono due possibili scenari: i episodi potrebbero essere trasmessi solo sui dispositivi mobili, oppure potrebbero essere adattati anche per la trasmissione televisiva.

Il principale ostacolo è il formato verticale dei video, che deve essere adattato per essere visualizzato su uno schermo orizzontale. Tuttavia, sembra che le aziende abbiano ingaggiato esperti per risolvere questa problematica e portare avanti il progetto.

Fonte

Continua a leggere

Mondo

Obbligo vaccinale, sentenza Corte australiana: “Violazione dei diritti umani”

Obbligo vaccinale, sentenza Corte australiana: “Violazione dei diritti umani”

Pubblicato

il

Obbligo vaccinale, sentenza Corte australiana: “Era illegale”/ “Violazione dei diritti umani”

L’Australia è stata una delle nazioni più restrittive sul fronte dell’obbligo vaccinale, insieme a Italia e Canada. La recente sentenza emessa dalla Corte Suprema del Queensland ha dichiarato l’imposizione del vaccino obbligatorio per infermieri e poliziotti illegale e una violazione dei diritti umani.

La sentenza di 115 pagine emessa dal giudice Glenn Martin condanna l’ordine di vaccinazione obbligatoria del dicembre 2021, rivolto ai poliziotti e ai paramedici, come illegale.

Il tribunale australiano ha riconosciuto il diritto degli inadempienti all’obbligo vaccinale e ha stabilito che le direttive violavano la sezione 58 dell’Human Rights Act, che richiede ai dipendenti del servizio pubblico di considerare i diritti umani prima di prendere decisioni. Il giudice Martin ha dichiarato che il capo della polizia e il direttore generale del dipartimento della salute avevano agito in contrasto con questi principi e che le loro decisioni erano illegali.

Diversamente, in Italia la Corte Costituzionale ha respinto i ricorsi dei medici che si erano opposti all’obbligo vaccinale, sostenendo che le scelte del legislatore erano state ragionevoli e proporzionate. In pratica, la Corte non ha considerato illegittimo privare i cittadini italiani del diritto al lavoro. Le decisioni sul fronte dell’obbligo vaccinale sono quindi diverse tra Australia e Italia.

Fonte

Continua a leggere

Attualità

Meteo Roma e nel Lazio 29 febbraio: pioggia moderata e 16 gradi

Pubblicato

il

Meteo Roma e Lazio 29 febbraio: pioggia moderata e 16 gradi

Le previsioni del meteo a Roma e nel Lazio per oggi, giovedì 29 febbraio, indicano pioggia e temperature massime fino a 16 gradi. Il maltempo persiste sulla Capitale e nel resto della regione, con valori che rimangono pressoché stabili. Giovedì è una giornata di allerta meteo codice giallo, con tempo molto instabile sulla regione e cielo nuvoloso o coperto per gran parte della giornata.

Si verificano precipitazioni irregolari, localmente anche temporalesche, soprattutto nelle zone interne. Le temperature rimangono costanti. Il maltempo continuerà nei prossimi giorni e nel fine settimana, che segnerà l’inizio del mese di marzo. Almeno per la prima parte della settimana successiva, si prevede ancora maltempo.

Le previsioni del meteo a Roma per oggi, giovedì 29 febbraio, indicano maltempo. Si prevede pioggia moderata di notte, cielo sereno con precipitazioni deboli, pioggia debole alternata a schiarite nel pomeriggio e nubi sparse di sera. Le temperature a Roma oscilleranno tra minime di 12 e massime di 16 gradi.

Anche negli altri capoluoghi di provincia del Lazio, la situazione meteo è simile, con maltempo e allerta in corso. Si prevedono nubi sparse a Frosinone con possibili piogge, ancora nubi sparse a Latina, temporali alternati a schiarite a Frosinone e pioggia alternata a schiarite a Viterbo. Le temperature varieranno tra 11 e 15 gradi a Frosinone, tra 12 e 17 a Latina, tra 9 e 15 a Rieti e tra 9 e 14 a Viterbo.

Fonte

Continua a leggere

Attualità

Incidente stradale, nonno muore accompagnando nipote a scuola

Pubblicato

il

Incidente a Latina: nonno muore accompagnando nipote a scuola, 12enne in ospedale

Questa mattina si è verificato un tragico incidente nel pontino, che ha visto la morte del nonno sul colpo, mentre il nipotino e il conducente dell’altra auto sono stati trasportati d’urgenza in ospedale. L’incidente è avvenuto a Sezze, durante il tragitto per portare il nipotino a scuola in automobile. Lo schianto è stato violento, avvenuto all’incrocio tra via del Murillo e la Migliara 45.

L’anziano deceduto è stato identificato come Cesare Abbate, settantacinquenne. Le due auto coinvolte sono state una Ford Fiesta con a bordo il nonno e il nipotino, e una Peugeot 206 guidata da un uomo di circa 30 anni. L’impatto è stato così forte che la Ford Fiesta si è ribaltata e finita nei campi circostanti, mentre la Peugeot è rimasta sull’asfalto con la parte anteriore completamente distrutta.

Immediatamente dopo l’incidente sono arrivati i soccorsi, tra cui vigili del fuoco, agenti della polizia stradale e ambulanze per trasportare i feriti in ospedale. Nonostante i tentativi, l’anziano è stato dichiarato morto sul posto, mentre il nipotino e il conducente sono stati trasportati d’urgenza all’ospedale Goretti di Latina per ricevere le cure necessarie.

Fonte

Continua a leggere

Attualità

Influencer entra in chiesa senza mutande. Pensate se lo avesse fatto in Arabia…

Pubblicato

il

Influencer entra in chiesa con perizoma, parrocchia denuncia: “Fermo dissenso”

La parrocchia di Santa Lucia, situata a Fonte Nuova, in provincia di Roma, ha espresso il suo dissenso per un video pubblicato da un’influencer sui suoi canali social. Nel video, la ragazza si spoglia del perizoma di fronte all’ingresso della chiesa e poi entra all’interno, accompagnando le immagini con la didascalia “Confesserò i miei peccati”.

L’episodio ha suscitato una forte reazione e la parrocchia ha deciso di sporgere denuncia alle autorità giudiziarie. Il reverendo don Massimo Marchetti ha informato sulla vicenda attraverso una nota pubblicata su Facebook, sottolineando il suo dissenso per le immagini inappropriare e il loro irrisorio riferimento al sacramento della Confessione.

Il reverendo ha proceduto al deferimento dei fatti alla competente Autorità Giudiziaria e ha espresso il suo rammarico per il mancato rispetto delle regole di rispetto dei luoghi e delle persone, tutto per acquisire visibilità mediatica.

Sulla vicenda indagheranno gli inquirenti per determinare eventuali responsabilità.

Immaginiamo solamente se questa eroina sei tempi moderni avesse fatto questo gesto in qualche paese arabo…

Fonte

Continua a leggere

Attualità

Sacerdote trovato morto a Tor Sapienza dentro cabina: ha perso la vita scattando una foto

Pubblicato

il

Sacerdote trovato morto a Roma dentro cabina: ha perso la vita scattando una foto

Un sacerdote ortodosso di 66 anni e di nazionalità cecoslovacca è stato trovato morto all’interno di una cabina per fototessere a Tor Sapienza, periferia Est di Roma. Si presume che la causa della morte sia naturale, mentre il sacerdote si trovava all’interno della cabina per scattare una fotografia.

I carabinieri della stazione di Tor Sapienza sono intervenuti sul posto dopo che alcuni passanti hanno segnalato la strana presenza del sacerdote al 112. Il corpo senza vita del prete è stato trovato durante la mattinata del 18 febbraio e successivamente consegnato ai suoi confratelli della Chiesa di via San Pellegrino. Non è prevista l’autopsia sul corpo poiché la causa del decesso è ritenuta naturale.

La macchinetta delle fototessere in cui è stato ritrovato il cadavere si trova di fronte all’istituto comprensivo Piazza de Cupis – Plesso “G. Gesmundo.

Fonte

Continua a leggere

Attualità

Allerta meteo gialla per temporali a Roma e nel Lazio da oggi, 28 febbraio 2024: zone a rischio.

Pubblicato

il

Allerta meteo gialla per temporali a Roma e nel Lazio da oggi, 28 febbraio 2024: zone a rischio.

Sono previste piogge sparse sulla capitale e sull’intera Regione Lazio per oggi e domani, mercoledì 28 e giovedì 29 febbraio 2024. Le precipitazioni, sotto forma di rovesci o temporali, inizieranno nel pomeriggio di oggi e dureranno nelle successive 18-24 ore. Per questo motivo, l’Agenzia Regionale di Protezione Civile del Lazio ha emesso un bollettino di allerta gialla per il maltempo con ordinaria criticità idrogeologica.

Nel dettaglio, le zone a rischio per l’allerta gialla a Roma e nel Lazio sono numerose. Oggi, 28 febbraio, le aree a rischio includono i bacini di Roma e dell’Aniene verso sud. Domani, giovedì 29 febbraio, la criticità idrogeologica investirà tutte le zone di allerta della regione Lazio: dai bacini costieri del nord al bacino medio del Tevere, dai settori appenninici di Rieti ai bacini di Roma e dell’Aniene fino ai bacini costieri del sud e del Liri. È importante prestare attenzione alle zone costiere per eventuali mareggiate, soprattutto nelle zone più esposte.

Per quanto riguarda il meteo nei prossimi giorni, il sito Il Meteo.com segnala la possibilità di un fine settimana piovoso. Marzo potrebbe iniziare con cielo grigio, qualche schiarita ma con rischio di piogge, soprattutto nelle zone più a sud della regione. Non è esclusa la possibilità di precipitazioni anche per la giornata di venerdì 1 marzo 2024. A parte qualche schiarita in alcune aree della regione Lazio, l’ultimo giorno di febbraio porterà con sé piogge e rovesci.

Fonte

Continua a leggere

Attualità

Erosione Lido Ostia: Addio a 60 metri di spiaggia

Pubblicato

il

Erosione Lido Ostia: Addio 60 metri spiaggia dopo mareggiate.

Dopo la mareggiata ad Ostia avvenuta a novembre 2023 e febbraio 2024, si sono registrati numerosi danni. Secondo il vice direttore di Federbalneari, Michele De Fazio, si è verificata una forte erosione della sabbia e la presenza di detriti nel mare di Roma.

La mareggiata ha spazzato via una profondità media di 50 metri, creando danni irreparabili. In particolare, alcune zone hanno perso ben sessanta metri di spiaggia senza che nulla sia tornato. Secondo uno studio tecnico, negli ultimi 10 anni la battigia del litorale del Lazio si è ritirata dell’80% a causa di mareggiate violente e della mancanza di apporto di sabbia dal fiume Tevere.

La preoccupazione per gli investimenti futuri è palpabile, visto che senza spiaggia la situazione delle concessioni balneari risulterà difficile. Gli appassionati di surf lamentano la mancanza di spot sicuri dove praticare il proprio sport, a causa dell’erosione della costa e della presenza di detriti che rendono pericoloso il bagno in mare.

Fonte

Continua a leggere

Attualità

Casetta Mattei, perdita d’acqua preoccupa: “Fuoriesce da un buco nell’asfalto”

Pubblicato

il

Casetta Mattei, perdita d’acqua preoccupa: “Fuoriesce da un buco nell’asfalto”

Nel quartiere del municipio XI, in via Casetta Mattei al civico 146, c’è una perdita di acqua che preoccupa i residenti. Il guasto dura da diversi giorni e non sembra diminuire, anzi sembra peggiorare nel tempo.

La perdita d’acqua non si limita a stagnare davanti a un solo edificio, ma scorre lungo la strada in discesa verso via Portuense a causa della pendenza della strada. Sia i residenti che le attività commerciali della zona sono preoccupati per il problema e hanno segnalato il guasto ad Acea più volte senza ottenere soluzioni.

L’acqua che fuoriesce si accumula formando un ristagno di dimensioni significative, ostacolando l’accesso al marciapiede e minacciando il selciato di alcune attività commerciali. I residenti temono che il buco nell’asfalto possa allargarsi ulteriormente e diventare pericoloso, considerando la presenza di voragini già presenti nella zona.

La perdita di acqua continua a causare uno spreco notevole e i residenti sono preoccupati per l’implicazione sulla sicurezza della strada. Sperano che il problema venga risolto al più presto per evitare che si trasformi in una situazione pericolosa per tutti coloro che vivono e lavorano nella zona.

Fonte

Continua a leggere

ARTICOLI PIU'LETTI DELLA SETTIMANA