ESTATE ROMANA 2018 – Gli eventi nella Capitale continuano

Ancora tanti eventi in programma e alcune importanti novità in questi ultimi dieci giorni dell’Estate Romana 2018 che si concluderà il prossimo 30 settembre.

La manifestazione culturale Estate Romana 2018 è promossa da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita Culturale e realizzata in collaborazione con SIAE (Società Italiana degli Autori e degli Editori) e il supporto nelle attività di comunicazione di Zètema Progetto Cultura.

IL PROGRAMMA

Dal 22 al 30 settembre al Teatro San Carlino in Villa Borghese si svolgerà Bimb’in Burattin, festival dedicato alle famiglie e ai bambini che metterà il teatro stabile dei burattini di Roma in contatto con altre e varie realtà artistiche. Nella sede del teatro, quattro compagnie offriranno al pubblico quattro spettacoli diversi di teatro di figura: La serenata Rap di Pulcinella, spettacolo di burattini a cura del Teatro San Carlino (sabato 22 settembre alle 17.30); lo spettacolo con marionette da tavolo Un carretto di fiabe: Cappuccetto Rosso, della Compagnia Tieffeu (domenica 23 settembre alle 17.30); Torsolo, spettacolo di burattini della Compagnia Laborincolo (Sabato 29 settembre alle 17.30); lo spettacolo A piede libero della Compagnia Laura Kibel, in cui i protagonisti delle brevi storie senza parole saranno le parti del corpo, piedi, mani, ginocchia vestite e trasformate dall’artista in personaggi pieni di umanità e ironia (domenica 30 settembre alle 17.30). Nei giorni della rassegna si potrà partecipare ai laboratori di pittura, di espressione corporea, di costruzione burattini e di narrazione.

IL TEATRO

Giunta al settimo anno di vita, prosegue la rassegna teatrale Agorà – Teatro e Musica alle radici a cura dell’Associazione Culturale Il NaufragarMèDolce. Fino al 30 settembre la manifestazione porterà nell’Anfiteatro Colosseo di Pietralata in via Luigi Bombicci laboratori di canto e teatro, laboratori di danze popolari con percorsi e giornate dedicate per stimolare la partecipazione e il coinvolgimento attivo degli spettatori. Ci saranno, inoltre, spettacoli musicali, di teatro canzone e di clown oltre ad eventi e proposte artistiche all’insegna dell’esplorazione urbana.

All’interno della rassegna triennale Il Teatro Incontra il Mondo, Fattore K propone per il 2018 lo spettacolo teatrale Refugees… voi come noi. Il 27, 28 e 29 settembre i Giardini di Castel Sant’Angelo saranno il palcoscenico per un tema di grande attualità: le migrazioni di uomini e donne. Lo spettacolo ideato e diretto da Ugo Bentivegna in collaborazione con Lorenza Fruci, interpretato da Lamin Touray, Marianella Bargilli, Valeria Contadino e con il ballerino Danilo Faiulo, la cantante Enrica Arcuri e il pianista Marco Ciardo accenderà un faro sulle drammatiche storie di esseri umani di ieri e di oggi che lasciano le proprie terre di origine in cerca di una vita migliore. La messa in scena serale (ore 21:00) sarà preceduta da dibattiti con il pubblico (ore 18:30) che vedrà la violenza come tematica indagata nei suoi vari aspetti.

Altro appuntamento teatrale di questo fine settembre è la seconda edizione de I nasoni raccontano. La storia ha il naso lungo. Si tratta di un progetto di narrazione a cura della Compagnia dell’Orologio scritto da Fabio Morgan e Leonardo Ferrari Carissimi pensato per il quartiere di Torpignattara. Partendo dalla distribuzione urbana dei Nasoni, note fontane di acqua potabile gratuita caratteristiche della città, il progetto si realizzerà come uno spettacolo itinerante tra le vie del quartiere che prenderà forma nelle serate del 22, 23, 29 e 30 settembrecon partenza alle ore 20.30 da Largo Raffaele Petazzoni.

Si svolgerà il 21 e il 22 settembre nella Galleria “Il Mitreo” di via Mazzacurati, la due giorni di Corviale Urban Lab spettacolo multiplo, adatto a diverse tipologie di pubblico, a cura dell’Associazione Culturale “ARTmosfere”. L’evento, giunto alla VII edizione, vedrà la partecipazione di circa 60 artisti impegnati in un susseguirsi/sovrapporsi di spettacoli di diverse forme artistiche, tutte ad ingresso gratuito: mostre di pittura, fotografia, grafica-design, illustrazione, videoarte, scultura; reading letterari con intermezzi musicali e musica d’autore; spettacoli teatrali, di danza, di musica, di circo contemporaneo; proiezioni cinematografiche e videoclip; perfomance di Street Art (writing, hip hop, rap, breakdance). Nella serata di venerdì 21 settembre i due celebri street artist romani di fama internazionale, Maupal e Moby Dick, daranno vita a una performance di lettering, trasponendo su tela alcune poesie di Giò Evan, giovane artista poliedrico seguitissimo sui social. Nella serata di sabato 22 settembre dalle 21 musica rap con Trage e Mr. Nessuno feat. MadDog, e i suoni punk rock dei No funny staff, eccentrica jug band italoamericana. A seguire lo spettacolo L’Onironauta di Filippo Brunetti e la performance di danza del duo Claudio Pisa e Laura De Nicolao e del gruppo Spicy Project di Tiziano Vecchio. Infine dalle 23 viene proposto il Walkabout “Corviale psicotropo”, che partendo dalla Galleria Il Mitreo si dipanerà lungo tutto il Serpentone, uno dei condomini più lunghi del mondo.

LA MOSTRA

In occasione della “Giornata Internazionale della Pace” indetta dalle Nazioni Unite, dal 21 al 30 settembre lungo il perimetro esterno del Colosseo sarà allestita la mostra internazionale Colors of Peace. Ad organizzarla la Sri Chinmoy Oneness-Home Peace Run, la staffetta per la pace più lunga del Mondo. Esposti al pubblico 5 mila peace-drawings (disegni di pace) realizzati da studenti di oltre 30 Nazioni sul tema “Pace significa condividere la gioia” e raccolti durante gli incontri con i corridori Peace Run. Il monumento si trasformerà così in un simbolo di unione e armonia globale attraverso le forme e i colori che trovano la propria fonte nella diversità di tradizioni e culture della Terra.

SEGUICI SU FACEBOOK

IL TAR DEL LAZIO SI ESPRIME SUGLI AUTODEMOLITORI

ULTIME NOTIZIE

LEGGI ANCHE