STADIO ROMA Acea attacca la stampa: “False ricostruzioni”

STADIO ROMA Acea attacca la stampa, smentendo le ricostruzioni sul suo coinvolgimento nell’inchiesta.

STADIO ROMA Acea attacca la stampa.False ricostruzioni della stampa“: così l’azienda “smentisce categoricamente le fantasiose ricostruzioni” degli organi di informazione, “destituite di ogni fondamento“. Queste le parole affidate ad una nota, in cui si sottolinea come nessun Cda di Acea abbia mai esaminato o discusso di “un qualsivoglia documento o piano (peraltro inesistente)” per “spostare la direzione generale dell’azienda a Tor di Valle, sui terreni di Parnasi“. “Tutte falsità”, così le definisce Acea. Al pari di quelle secondo cui i due “soci privati” avrebbero provato a fermare in CdA un piano “che, ribadiamo, non è mai esistito“. “Una simile fandonia“, ricorda Acea era già stata scritta una volta e prontamente e seccamente smentita dal Gruppo. Sugli incarichi di recupero crediti conferiti “a fiumi” all’avvocato Mezzacapo, “questi non sono significativi ne’ per numero ne’ in riferimento all’ammontare dei crediti complessivi. A tal fine, vogliamo sottolineare – prosegue la nota – come l’intera attività giudiziale di recupero crediti del Gruppo è oggi gestita da ben 23 diversi studi legali, ai quali vengono applicate le stesse condizioni generali mediante convenzioni quadro“. “Assolutamente falso” è inoltre quanto scritto sulla presunta violazione delle “linee guida del capo del legale“. “In merito a quanto sopra sottolineato e a tutte le altre illazioni, Acea si riserva ogni opportuna iniziativa legale, nelle sedi competenti, a tutela dell’azienda e dei suoi vertici“.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER

Ti potrebbe interessare