ATP Madrid Fognini fuori agli ottavi, ma è show con il giudice di sedia

ATP Madrid Fognini — Il tennista ligure si ferma agli ottavi della competizione, dopo aver perso con il punteggio di 6-4, 7-5 contro l’austriaco Thiem. Il campione di Montecarlo si è inoltre reso protagonista di un curioso siparietto con il giudice di sedia

ATP Madrid Fognini — Si ferma dunque a otto la striscia di vittorie consecutive del tennista ligure, che ha avuto una sola palla break in tutto il match, contro un avversario, l’austriaco Thiem, che non ha concesso niente nei suoi turni di battuta, come confermano le statistiche di fine match, con 7 punti persi con la prima e 5 con la seconda. Ai quarti l’austriaco affronterà il vincente del match tra Federer e Monfils. Per Fognini rimane la consolazione del best-ranking: da lunedì prossimo salirà infatti all’11esimo gradino del ranking mondiale, affermandosi come terzo miglior italiano di sempre dietro ad Adriano Panatta (4) e Corrado Barazzutti (7). Il tennista ligure si è inoltre reso protagonista di un curioso siparietto con il giudice di sedia. Dopo un’accesa discussione, rialzandosi dal cambio campo sul 5-4 gli slaccia la scarpa, chiedendo poi scusa per il gesto. Sul secondo punto del decimo gioco Fognini non riesce a rispondere per la posizione assunta da una giudice di linea e chiede la ripetizione del punto: Si doveva togliere dai co…ni, ma Steinier non è dello stesso avviso. Alla luce dei numerosi show extra tennistici di Fognini, il gesto odierno rientra quasi nella consuetudine. Il siparietto si è infatti risolto con leggerezza con le scuse del ligure accettate dal giudice di sedia.

Il livello di gioco si rivela estremamente elevato fin dai primi scambi, con l’austriaco che all’inizio non sbaglia praticamente nulla conquistando il primo break del match nel terzo game. Fognini annulla un set point nel nono gioco, ma non riesce mai a imporsi nel turno di servizio di Thiem (appena 4 punti persi in battuta), che fa suo il set per 6-4 in 39′. Nel secondo parziale non ci sono opportunità di break da entrambe le parti fino all’ottavo game, quando Fognini si guadagna la prima chance del match, annullata però dal rivale. Il tennista sanremese si tocca la coscia dopo un allungo, lasciando i propri sostenitori col fiato sospeso, ma prosegue il match senza l’intervento del fisioterapista. L’azzurro salva una palla break nel gioco successivo e incita il pubblico madrileno, ma non riesce a ripetersi nell’11° game, quando Thiem gli strappa il servizio. L’austriaco non sbaglia (12-3 il parziale nel finale di set) e chiude 7-5 in poco meno di un’ora e mezza di gioco, interrompendo la favola di Fognini, che dà appuntamento a Roma per tentare di riscrivere nuovamente la storia del tennis italiano.

Ti potrebbe interessare