ROMA Mimmo Lucano alla Sapienza: rischio scontri

ROMA Mimmo Lucano alla Sapienza: rischio scontri.

ROMA Mimmo Lucano alla Sapienza, sale la tensione. Forza Nuova ha infatti indetto un comizio per “impedire la lezione del sindaco” di Riace. Un modo per combattere la “sostituzione etnica” e il “business dell’accoglienza”. La manifestazione del movimento di estrema destra si terrà lunedì prossimo davanti all’Università La Sapienza di Roma. Proprio qui Lucano, sotto inchiesta della magistratura e attualmente sospeso, parlerà agli studenti dell’esperienza nella sua città e del “cammino di rinascita di un paese abbandonato”.

La politica si schiera però compatta in difesa del primo cittadino. A partire dallo stesso ministro Salvini, che ha chiarito: “Non sono d’accordo con le sue idee ma da ministro e da uomo garantisco massimo impegno affinché il sindaco Lucano possa esprimere le sue idee. Lui come chiunque altro in questo Paese. La censura e la violenza non vanno mai bene“. Il titolare del Viminale ha poi ricordato la vicenda del Salone del Libro, dove è stato escluso lo stand di Altaforte, la casa editrice oggetto di polemiche per la sua vicinanza a Casapound.

Vale per il Salone del libro, per Lucano e per quelli che pacificamente e democraticamente vogliono esprimere le loro opinioni. Sarebbe bello che tutti, anche a sinistra, ragionassero così“, ha aggiunto Salvini. “Non possiamo tollerare che questo nemico dell’Italia salga in cattedra“, tuona però Forza Nuova. Il movimento non ci sta ala presenza di Lucano al seminario del Dottorato in ‘Storia, Antropologia, Religioni’. Ma al momento la Questura non avrebbe ricevuto alcun preavviso sulla manifestazione organizzata.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER

Ti potrebbe interessare