ROMA TORRE MAURA Arrivano le denunce per la rivolta anti rom

ROMA TORRE MAURA Arrivano le denunce per la rivolta anti rom.

ROMA TORRE MAURA Arrivano le denunce per la rivolta anti rom. Le accuse sono manifestazione non preavvisata, incendio doloso, danneggiamento, istigazione all’odio razziale, apologia del fascismo ed interruzione di pubblico servizio. A formulare le ipotesi di reato la Digos. 

Il riferimento è ai disordini dello scorso 2 aprile in via dei Codirossoni, per via di alcune famiglie rom trasferite in una struttura di accoglienza. La Digos di Roma ha indagato su questi “gravi episodi di violenza” e alla fine ha depositato un’informativa all’Autorità Giudiziaria. Nel documento vengono segnalate, a vario titolo, 41 persone tra residenti ed esponenti dell’estrema destra, ritenute responsabili dei disordini.

Tra essi, vengono menzionati in particolare coloro che sottrassero, in concorso, la cesta del pane che stava per essere consegnata alle famiglie rom. Per costoro, l’ipotesi di reato formulata è quella di rapina.

Sempre la Digos ha depositato una prima informativa anche sui fatti di Casal Bruciato. Gli inquirenti hanno definito le prime responsabilità e stanno ora vagliando le altre posizioni

SEGUICI ANCHE SU TWITTER

Ti potrebbe interessare