Zaniolo chiede scusa dopo la furbata contro l’Athletic Bilbao

Zaniolo chiede scusa ai tifosi e avversari dopo aver preso un rigore inesistente

Zaniolo chiede scusa – Ieri sera alle ore 20.00, si è giocata a Perugia la sfida amichevole tra Roma e Athletic Bilbao. La partita stava per terminare 2-1 in favore dei baschi quando in una delle ultime azioni, la Roma in avanti per trovare il pareggio riceve un rigore. Ma questo risulta inesistente. Un cros dalla sinistra, arriva a Zaniolo che svirgola il pallone e poi la colpisce con il braccio, questo movimento inganna l’arbitro che assegna il rigore in favore dei giallorossi. Immediatamente arrivano i giocatori del Bilbao che inveiscono contro l’arbitro e Zaniolo per il fallo che in realtà è stato commesso dal giallorosso.

Così dopo ripetuti tentativi da parte degli avversari e dell’arbitro di chiedere a Zaniolo di ammettere di averla presa con la mano, il giocatore continua a dire che è rigore e di non averla toccata di mano. Così la partita termina 2-2 con rigore di Pellegrini e il piccolo Zaniolo riceve le accuse degli avversari e di molti tifosi italiani per il gesto di poca lealtà soprattutto in un’amichevole. Nella giornata di oggi però, il calciatore si è roso conto di aver sbagliato e ha voluto chiedere scusa attraverso il proprio profilo Instagram:

“Oggi a Perugia ho commesso un errore. Nella concitazione del momento non ho avuto la lucidità di capire quanto accaduto nell’area avversaria e ho reagito male alle domande degli avversari che mi sono venuti a chiedere se avessi toccato la palla di mano al momento del rimpallo. Mi sono già scusato con l’arbitro, sento il dovere di farlo anche con i tifosi e con gli avversari”.

SEGUICI SU FACEBOOK

UOMO MALTRATTA MOGLIE E FIGLIA

Ti potrebbe interessare