Facebook chiude Casapound: “Diffondete odio”

Dura presa di posizione da parte del celebre social Facebook contro Casapound. Chiuse tutte le loro pagine e i loro profili

Tempi difficili per Casapound e i suoi esponenti. Il partito ha visto chiudere le loro pagine, gruppi, profili, da parte del social di Zuckemberg. Facebook ha deciso di affidarsi alla sua policy e fermare l’onda di odio che, secondo il social blu, fomentava il partito di Casapound. A tal proposito arrivano le dichiarazioni da parte del portavoce di Facebook e di Instagram: “Le persone e le organizzazioni che diffondono odio e attaccano gli altri, non troveranno mai spazio sui nostri social. Abbiamo una policy sulle organizzazioni e sulle persone che vieta di diffondere odio organizzato tramite i nostri social. Tutti devono rispettare questa policy e i profili e le pagine chiuse oggi, non troveranno mai più spazio su Facebook e Instagram“. Oltre a Casapound, chiusi i profili di Forza Nuova.

Nel frattempo arriva la presa di poszione da parte del centro sinistra che applaude il gesto di Facebook, rimarcando che “avevamo fatto presente più volte a chi di dovere, la pericolosità di queste pagine“. Si attende la replica da parte del partito di Casapound e dei suoi esponenti.

NEL FRATTEMPO CONTE SI APPELLA ALLE FORZE POLITICHE E AL PAESE, IL SUO DISCORSO

Ti potrebbe interessare