OSTIA Cittadini ancora senza riscaldamenti

Il consigliere comunale della lista civica Con Giorgia, nonché vicepresidente della Commissione Controllo, Garanzia e Trasparenza di Roma Capitale, Rachele Mussolini insieme ai consiglieri di Fratelli d’Italia Andrea De Priamo, Francesco Figliomeni e Lavinia Mennuni ha denunciato la situazione in cui si trovano alcune famiglie di Ostia, che “pur di avere un po’ di tepore all’interno della propria abitazione, erano addirittura arrivati ad accendere il forno”.

“I cinque stelle lasciano al freddo le famiglie della case Erp di via Vasco de Gama 140. La maggioranza, infatti, con 19 voti contrari, boccia, senza alcuna motivazione valida, la mozione ex art. 58 per il ripristino degli impianti di riscaldamento di queste palazzine di Ostia presentata oggi in aula Giulio Cesare”, ha affermato la Mussolini in una nota congiunta.

“Nei giorni scorsi, dopo ripetuti interventi e segnalazioni, erano finalmente iniziati i lavori per la sostituzione della caldaia al civico 142 di via Vasco de Gama. Tuttavia l’edificio al 140 era stato escluso da qualsiasi intervento di manutenzione sugli impianti di riscaldamento e gli abitanti della palazzina, per lo più da anziani, minori e disabili, erano stati lasciati al freddo. Molti di loro”, prosegue la nota, “pur di avere un po’ di tepore all’interno della propria abitazione, erano addirittura arrivati ad accendere il forno, mettendo a repentaglio la propria incolumità”.

“Troviamo che tutto questo sia assolutamente inaccettabile. Con la mozione discussa oggi avevamo chiesto di valutare le iniziative utili a ripristinare una situazione degenerata per la consueta assenza di programmazione e manutenzione che caratterizza da sempre l’era Raggi”.

“Ma anche solo augurarsi questo era evidentemente troppo”, conclude, “deludente sapere che, ancora una volta, a farne le spese saranno i cittadini”.

SEGUICI SU FACEBOOK

Ti potrebbe interessare