Seguici sui Social

Primo Piano

Il CT Mancini: “Organizzeremo una partita contro i medici”

Pubblicato

in



Il CT azzurro Roberto : “Quando tutta questa storia sarà finita dovremmo organizzare una partita tra le Nazionali maschile e femminile e i che stanno affrontando l’emergenza coronavirus. Ne parlerò con il presidente della Figc”.

Mancini oltre all’idea di una partita contro i medici parlando dell’epidemia dichiara: “È un momento molto difficile. Sto come tutti gli italiani, non bene. Dobbiamo fare molta attenzione e rispettare le regole sperando passi tutto in fretta. È terribile vedere quanto sta accadendo a Bergamo, a Brescia, a Milano. Credo che i nostri siano i medici più bravi. Dobbiamo ringraziarli e portare loro sempre rispetto. Ho lavorato anche all’estero e penso che il nostro personale sanitario sia il migliore. Non credo che il calcio sia in ritardo nel fronteggiare l’emergenza sanitaria. Penso sia così un po’ per tutti. Non è soltanto il nostro mondo ad essere in ritardo. Magari a volte pensiamo di essere inarrivabili da qualsiasi malattia perché i ragazzi sono giovani. Ma anche all’estero vedo che sta accadendo la stessa cosa, stanno facendo le cose leggermente in ritardo purtroppo”.

A proposito di calcio Mancini resta prudente sul resto della stagione: “È presto per parlare di finito a causa dell’emergenza. Nessuno si sta allenando e credo che tutte le squadre aspetteranno un po’ di tempo. Prima o poi la vita normale dovrà ripartire anche se all’inizio sarà difficile. La speranza è che il buon Dio ci metta un occhio e faccia finire in fretta questa situazione”.

ROMA – SCONFIGGE LA SOLITUDINE DEGLI ANZIANI ORGANIZZANDO UNA TOMBOLATA A SCOPO BENEFICO

Continua a leggere
Pubblicità

Primo Piano

Tamponi anche nei laboratori privati? Prime prove di accordo

Pubblicato

in



La Regione Lazio fra sapere che si va verso i tamponi anche nei laboratori privati a prezzi calmierati. Ecco la nota di riferimento.

“Si è chiusa questa sera come preventivato la manifestazione di interesse rivolta ai laboratori privati per garantire a un prezzo calmierato l’esecuzione di tamponi molecolari. Vi è stata una buona adesione ed ora la commissione tecnica, sotto la supervisione dell’Istituto Spallanzani, si metterà subito a lavoro per verificare congruità tecniche, produttive e qualitative oltre alle condizioni economiche”. Lo comunica l’Unità di Crisi COVID-19 della Regione Lazio.

Continua a leggere

ARTICOLI PIU'LETTI DELLA SETTIMANA