fbpx
Seguici sui Social

Primo Piano

Fico durissimo contro i Benetton: “Chi sbaglia va via”

Pubblicato

in



Il presidente della Camera, Roberto Fico, durissimo contro i Benetton: “Chi sbaglia va via”.

Fico parlando delle concessioni autostradali punta il dito contro i Benetton: “Io sono per la revoca, con un piano preciso che riesca a supportarne la gestione. Mi interessa però affermare un principio. Dopo la tragedia del ponte Morandi è finito il tempo in cui può succedere un disastro e chi ha la concessione di un bene pubblico pensa di farla franca perché si sente proprietario di quel bene. I beni pubblici vengono affidati. Chi sbaglia va via. Non c’è ricco o potente che tenga”. Sui decreti sicurezza: “Una risposta sbagliata a un problema reale. Ed è stato sbagliato il metodo. Un decreto legge fatto senza un dibattito parlamentare che uscisse dalla contrapposizione manichea, bianco o nero. La Consulta è intervenuta su un problema che era sotto gli occhi di tutti. Il Parlamento deve avere il coraggio, la forza e la capacità di dare risposte prima dell’arrivo dei giudici”. Su quale sia la prima cosa da cambiare risponde: “Ci sono le indicazioni del capo dello Stato. Non voglio insistere sul ritardo. Il governo è nato ad agosto. Ha dovuto fare una difficile legge di Bilancio per scongiurare gli aumenti Iva, poi è arrivato il coronavirus. A settembre però bisogna cambiare a partire dagli Sprar, che erano un fiore all’occhiello del sistema di accoglienza. Non ha senso svuotarli vietando l’accesso a chi non ha ancora ottenuto l’asilo. I cittadini non vogliono un’immigrazione incontrollata che porta degrado, che nutre il caporalato nei campi. Dobbiamo entrare nell’ottica di flussi controllati di persone che, in sicurezza, possano integrarsi”.

POSIIVO AL CORONAVIRUS FUGGE DALL’OSPEDALE

Continua a leggere
Pubblicità