Nuovi traffici di droga a Roma: arresti e ingenti sequestri della PS

Nuovi traffici di droga a Roma: arresti e ingenti sequestri della PS.

Nuovi traffici di droga a Roma. In uno di essi era coinvolto un ‘corriere’, arrestato da due agenti fuori servizio. I quali, di passaggio sullo snodo nazionale della Stazione Tiburtina, hanno notato uno straniero camminare con fare sospetto. 23enne nigeriano, è sceso da un autobus con indosso uno zaino e, alla vista dei poliziotti, ha provato velocemente a nascondersi dietro un muro delimitante l’ingresso della stazione. Insospettiti, gli agenti lo hanno seguito fino alla banchina del treno in partenza per Terni, dove lo hanno visto seduto su una panchina, a una certa distanza dallo zaino. Controllato, quest’ultimo è risultato contenente 1,07 kg di marijuana, mentre altri 2 gr. sono stati rinvenuti nella scarpa destra dell’uomo. Che è stato arrestato con l’accusa di detenzione a fini di spaccio.

In manette, ad opera degli agenti del Casilino Nuovo, anche due giovani romani, rispettivamente di 23 e 18 anni. A loro carico un reato di detenzione e spaccio di stupefacenti, in concorso tra loro. Nel corso di un’operazione nei quartieri di Tor Bella Monaca – Torre Angela, sono stati invece scoperti, in via Bitonto, due giovani di colore spacciare in strada. L’attività illecita avveniva nei pressi di un’attività commerciale, con le dosi nascoste tra i cespugli e in mezzo al materiale di scarto edile accastato nel piazzaletto antistante l’esercizio. I due ragazzi sono stati pizzicati mentre, in due distinte occasioni, cedevano stupefacente a due diversi acquirenti. In loro possesso, gli agenti hanno rinvenuto 111 dosi, per un peso complessivo lordo di 400 g, oltre a 120 euro.

3 invece gli arresti da parte della Polizia di Fidene. I primi due sulla corsia esterna del GRA, all’altezza dell’uscita Porte di Roma: insospettiti dal modo anomalo con cui procedevano, li hanno affiancati, trovandoli privi di cinture di sicurezza. Fatti accostare per un controllo, sono stati identificati in un 21enne (alla guida) e un 55enne (passeggero), entrambi romani. Apparsi molto nervosi e agitati durante le operazioni, sono stati perciò perquisiti e trovati in possesso di diversi grammi di cocaina e marijuana. Altri 50 grammi di cocaina sono stati rinvenuti e sequestrati nell’auto, anch’essa posta sotto sequestro. Il terzo, un 18enne romano, è stato invece denunciato in stato di libertà durante un controllo presso un locale di via Ferruccio Amendola. Seduto ad un tavolo all’esterno dell’esercizio, il ragazzo, visti gli agenti, ha subito gettato due involucri (prontamente recuperati) contenenti 30 e 12 grammi di hashish. Addosso gliene è stato poi trovato un terzo con 2 gr. di fumo, insieme a 225 euro in contanti. Nella sua abitazione sono stati invece rinvenuti 2 bilancini di precisione funzionanti.

Manette inoltre per un 32enne e un 44enne, entrambi di Tivoli e con precedenti. Fermati per un controllo su via di Casal Boccone, hanno provato a disfarsi di 100 gr di hashish, recuperati dagli agenti tra le piante. Bloccati, sono stati identificati e arrestati. A Villa Glori, infine, è stata arrestata una donna di 40 anni filippina che spacciava ‘shaboo’ in via Foce dell’Aniene. Già nota alle forze dell’ordine, è stata da queste perquisita e trovata in possesso di 5 gr di stupefacente, nascosti in carta stagnola, e 2400 euro in contanti. Anche per lei sono scattate le manette con l’accusa di detenzione e spaccio di droga.