fbpx
Seguici sui Social

Primo Piano

Mentre litiga con la moglie ustiona il figlio neonato

Pubblicato

in

roma senegalese arrestato


Pubblicità

Litiga con la moglie e nel corso della discussione ustiona un neonato.

Un uomo, di origini marocchine, durante una accesa discussione con la moglie degenerata in percosse ustiona un neonato di sette mesi. L’uomo era sotto l’effetto dell’alcool. Un altro figlio, di 4 anni, è rimasto colpito da un pugno al petto e anche lui si trova in ospedale con il fratellino. Il fatto si è verificato a Tor Tre Teste. Mentre il padre picchiava la madre il figlio maggiore è intervenuto per difenderla subendo la violenza dell’uomo. Nel corso della discussione il neonato, che si trovava nei paraggi, è stato raggiunto da una secchiata di acqua bollente che gli ha provocato gravi ustioni di primo e secondo grado. Acqua probabilmente di una pentola preparata per la cena. Le urla provenienti dall’appartamento hanno allertato i vicini che hanno chiamato la Polizia e i soccorsi. Sul posto sono giunti gli agenti del Commissariato Prenestino e gli investigatori della Squadra Mobile che hanno arrestato il quarantunenne con le accuse di maltrattamenti in famiglia e lesioni gravi. La moglie, portata in ospedale, ne è uscita con una prognosi di dieci giorni. Come il figlio più grande, curato in pronto soccorso. Il neonato invece si trova ricoverato con ustioni gravi alla zona inguinale.

STRANIERO TENTA DI VIOLENTARE UNA QUINDICENNE

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità