CORONAVIRUS Zingaretti accusa ‘velatamente’ Salvini

Nicola Zingaretti accusa ‘velatamente’ Matteo Salvini: “Ci sono scellerati che per farsi pubblicità tolgono la mascherina”.

Zingaretti accusa Salvini che qualche giorno fa non ha indossato la mascherina in Senato: “L’importante è non far rialzare la curva dei contagi. Contro gli scellerati che per pubblicità si tolgono la mascherina, bisogna continuare a dire che ci sono tre cose semplici che bisogna fare. Indossare la mascherina, rispettare la distanza di sicurezza e l’igiene delle mani”. Il segretario del Pd poi posta sui social una foto che ritrae tutti con la mascherina commentando: “A inizio Novecento avevano capito che il mondo fronteggiava l’influenza spagnola. Era già tutto molto chiaro. Perché allora bisogna sempre fare polemica? Se non vogliamo che torni la pandemia rispettiamo le tre regole. Zingaretti sottolinea: “A pagare più di tutti gli altri gli effetti del coronavirus nel campo del lavoro, del debito pubblico che si sta facendo e dell’arretratezza del sistema Paese saranno i giovani. Per questo bisogna investire su di loro”. Dopo le dichiarazioni del piddino arriva pronta la risposta di Salvini: “Zingaretti farebbe bene a non fare battute sulle mascherine. Ci sono scellerati che usano soldi pubblici per comprare mascherine fantasma e infatti sono in fondo alle classifiche di gradimento dei cittadini”.

ESPLOSIONE A BEIRUT: SALE IL NUMERO DI MORTI E FERITI