Seguici sui Social

Eventi

CENTOCELLE ‘Carbonara Day’, la festa della carbonara

Pubblicato

in



’ è l’evento dedicato a tutti gli amanti di questa famosa ricetta. Un classico della cucina romana divenuto con il tempo uno dei piatti più popolari italiani ed apprezzati all’estero.

Nel quartiere romano di Centocelle per il ‘Carbonara Day’, nel rispetto della tradizione, la pasta sarà preparata con uova biologiche della Cooperativa Agricoltura Nuova di Decima Malafede, guanciale dei Castelli Romani del salumificio Argentati di Ariccia, pecorino romano DOP e pecorino biologico per premiare il KM. 0 e la filiera corta, pepe sempre bio per rispettare l’agricoltura sostenibile. Avremo delle superbe rivisitazioni e varianti per palati più esigenti o più intraprendenti. Presso lo stand di Orlandi Tartufi lo Chef Francesco Maria Cingolani proporrà la Carbonara al Tartufo di Avezzano. Lo chef Alessio Mancini di Myda Grill e lo Chef Mauro Poddesu di Al42 ve la faranno assaggiare con julienne di carciofi croccanti e crema di asparagi. Ve la faremo in diretta, davanti a voi, in una cucina a vista realizzata per l’occasione in uno stand in Piazza dei Mirti.

La faremo rispettando la ricetta originale, senza panna, senza pancetta e senza parmigiano ma solo con uovo, guanciale, pepe e pecorino. Ai fornelli troverete una brigata composta da chef, quelli veri, con il classico cappello a cilindro, la ‘toque blance’, e il camice con le proprie iniziali. Vi faremo assaggiare la famosa Carbonara 3.0 dello Chef Luca Malacrida e la super cremosa Carbonara dello Chef Alessandra Mariani (Eataly). Sarà un momento particolare, un elogio alla tradizionale cucina romana all’interno della più grande manifestazione ‘La Via degli Chef’. Ci sarà la possibilità di trascorrere una gradevole giornata tra stand di ristoratori accorsi da tutta Italia per presentare il loro piatto forte. Si potrà assaggiare il tradizionale Cibo di Strada italiano, dagli Arrosticini abruzzesi alla Bombetta pugliese, oppure piatti di cucina internazionale come i tacos messicani e la Paella spagnola, accompagnati da birre artigianali e vini di cantine italiane.

L’offerta gastronomica sarà varia ed abbondante con molte particolarità e bontà tipiche regionali. Ingresso GRATUITO. Aiutaci a organizzare al meglio l’evento scrivendo il proprio nome + il numero delle persone partecipanti in bacheca, si paga solo quello che si mangia. Per la festa della carbonara, in programma sabato 26 e domenica 27 settembre 2020 dalle ore 12.00, la pasta sarà la regina di questo fine settimana ma saranno tante le proposte in campo in una manifestazione dedicata ai sapori della cucina italiana. Trentacinque tra stand e truck food per apprezzare i piatti regionali e le bontà tipiche. Show Cooking, corsi, presentazione di libri, dimostrazioni ed incontri per tutta la durata della manifestazione. I più piccoli avranno a disposizione un’area giochi, animazione e laboratori didattici.

Pubblicità

Eventi

ROMA Riparte “Con tutto il cuore” Conad

Pubblicato

in

Di

CONAD


Conad Nord Ovest lancia la settima edizione dell’iniziativa solidale di Natale Con tutto il cuore per dotare l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma di un’apparecchiatura sofisticata utile a individuare e somministrare terapie sempre più personalizzate e tempestive

Ritorna, per il settimo anno consecutivo, l’iniziativa solidale Con tutto il cuore, promossa da Conad Nord Ovest in occasione delle festività natalizie con l’obiettivo di contribuire a sostenere importanti attività destinate ai piccoli pazienti di alcuni ospedali pediatrici delle regioni nelle quali è presente. Dal prossimo 2 novembre i clienti dei punti di vendita del Lazio possono contribuire a sostenere l’iniziativa aderendo alla campagna Grazie per la solidarietà – Con tutto il cuore 2020 attraverso l’acquisto di decorazioni personalizzate per l’albero di Natale. Il ricavato dell’iniziativa sarà devoluto anche alla Fondazione Bambino Gesù Onlus
 di Roma per l’acquisto di un’apparecchiatura sofisticata destinata all’Ospedale utile ad individuare e somministrare terapie sempre più personalizzate e tempestive. L’iniziativa rientra nell’ambito della campagna sociale Abbraccia la ricerca dedicata alle possibili conseguenze del Covid-19 nei neonati e nei bambini. I dati forniti dall’Istituto Superiore di Sanità suggeriscono che i casi pediatrici di Covid-19 siano meno gravi rispetto alle altre classi di età, tuttavia l’età inferiore all’anno e la presenza di condizioni patologiche preesistenti rappresentano fattori di rischio di gravità della malattia. Anche se ad oggi l’epidemia ha colpito in maniera piuttosto limitata neonati, bambini e adolescenti, non sì è ancora potuto valutare il reale impatto della malattia.
I piccoli pazienti degli ospedali pediatrici hanno un posto speciale nel cuore di Conad, che da anni dedica loro iniziative solidali coinvolgendo i propri clienti. Il meccanismo che regola queste attività è lo stesso del cause related marketing, che consente di condividere l’impegno con i clienti, raccogliendo fondi attraverso l’acquisto di specifici prodotti, il cui ricavato viene del tutto o in parte destinato a finanziare singoli progetti concreti.
«Ringrazio Conad Nord Ovest – afferma Francesco Avallone, Segretario Generale della Fondazione Bambino Gesù Onlus – per aver rinnovato anche quest’anno il sostegno alla Fondazione Bambino Gesù Onlus. Una collaborazione che prosegue da tempo, e che rafforza il comune impegno a vantaggio dei tanti bambini bisognosi di cure. Un impegno che sarà concretizzato grazie all’acquisto di una sofisticata apparecchiatura dedicata alla Ricerca Scientifica Pediatrica». «Da sessant’anni diamo risposte concrete ai bisogni delle comunità in cui operiamo e pensiamo che il modo più concreto per dimostrare il nostro ringraziamento sia fare in modo che il Natale sia la festa di tutti, soprattutto di quanti hanno più bisogno del nostro aiuto: i piccoli pazienti dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù», sottolinea il presidente di Conad e di Conad Nord Ovest Valter Geri. «La solidarietà è un valore che appartiene naturalmente a Conad e a tutte le persone che lavorano con noi. Un valore che i nostri clienti si sono abituati a riconoscere e apprezzare: da anni, con la loro sensibilità e disponibilità, ci aiutano a realizzare i progetti che scegliamo e sosteniamo. Siamo orgogliosi dell’interesse che la nostra iniziativa ha suscitato nella Fondazione Bambino Gesù e della consapevolezza dei benefici che ne possono venire quando soci e clienti si muovono con un comune intento, nel segno di una partecipata cultura solidale».
Dal 2 novembre sarà possibile addobbare l’albero di Natale e devolvere un contributo solidale all’ospedale pediatrico. Trenta palline di Natale personalizzate, tutte da collezionare, ogni 20 euro di spesa con Carta Insieme aggiungendo 1,50 euro di cui 0,50 euro saranno devoluti ai vari progetti di solidarietà. Inoltre, con Carta Insieme ogni tre palline di Natale acquistate (anche con più scontrini) si può ritirare un filo clip led luminoso aggiungendo 2,50 euro di cui 0,50 euro devoluti in solidarietà. Il filo led è originale per illuminare gli ambienti della festa e appendere ciò che si vuole dando luce a foto, biglietti di auguri e ai ricordi più belli. Per un Natale ancora più unico, sotto l’albero ci sarà una sorpresa speciale: ad ogni pallina di Natale è abbinato un codice gioco, riportato sullo scontrino della spesa, grazie al quale si potrà partecipare all’estrazione finale di 12 Lancia Ypsilon Hybrid Gold e 60 spese da 3 mila euro cadauna. Sette anni di impegno solidale per i piccoli pazienti di tante strutture ospedaliere; sette anni vissuti con passione e partecipazione, coinvolgendo tantissimi clienti in un momento particolare dell’anno, quello delle festività natalizie perché la festa possa essere di tutti, soprattutto di quelli che più hanno bisogno di aiuto.
Le sei edizioni della solidarietà Conad Nord Ovest hanno reso disponibili 2,15 milioni di euro a sei tra ospedali pediatrici e relative fondazioni presenti nelle regioni nelle quali opera la cooperativa: Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, Ospedale Pediatrico Microcitemico e Azienda Ospedaliera Brotzu di Cagliari, Azienda ospedaliero universitaria Meyer di Firenze, Fondazione Toscana Gabriele Monasterio di Pisa e Fondazione Santa Maria Nuova di Firenze. Dalla scorsa edizione si sono aggiunti l’Istituto Giannina Gaslini di Genova, e da quest’anno il Policlinico Sant’Orsola di Bologna e la Fondazione Ospedale Regione Margherita di Torino.

ROMA, SCONTRI A PIAZZA DEL POPOLO

SEGUICI SU TWITTER

Continua a leggere

ARTICOLI PIU'LETTI DELLA SETTIMANA