Seguici sui Social

Ciao, cosa stai cercando?

Cronaca Roma

Politica


PUBBLICITA

L’ok del Partito Democratico al tagliapoltrone blinda il Governo

L’ok del Partito Democratico al tagliapoltrone blinda il Governo.

L’ok del Partito Democratico al tagliapoltrone blinda il Governo. Luigi Di Maio: “Il fatto che il Partito Democratico si sia espresso per il referendum sul taglio dei parlamentari rafforza l’alleanza di governo. Permettendoci così di affrontare le prossime due settimane con la lealtà che ha sempre contraddistinto l’azione di governo. Terremo fede ai patti sulla legge elettorale e sulle modifiche ai regolamenti parlamentari”. Il taglio dei parlamentari, senza un adeguamento della legge elettorale e la modifica dei regolamenti parlamentari, può rilevarsi un vulnus alla rappresentatività democratica. Ma inserito il taglio in un percorso generale di riforma le cose cambiano. Consegnando in questo modo un piano razionale che può mandare ad effetto una riforma fondamentale per il nostro Paese.

La concordanza del Pd sul referendum ha come conseguenza il rafforzamento di quel patto strutturale di lunga durata che è la vera sfida della politica del centro-sinistra italiano. Un lungo percorso che dovrà vedere una cessione di sovranità politica e di identità di M5S e Pd ma che permetterà al governo di blindarsi. Ciò rafforzerà il premier Giuseppe Conte. Le sfide che ci aspettano sono la gestione della pandemia e la mondiale recessione e crisi dell’industria e del commercio con riflessi sull’occupazione e sull’ordine pubblico. Per affrontare sfide così serve un governo forte che permetta al premier di occuparsi a tempo pieno della conduzione dell’esecutivo. Di Maio non era un fautore del governo giallo-rosso ma ne è diventato uno dei capisaldi garantendo con un operoso lavoro di retroguardia la stabilità.

L’AULA APPROVA IL DDL COSTITUZIONALE: VOTO AI DICIOTTENNI AL SENATO

Ti potrebbe interessare

Coronavirus

Green Pass obbligatorio, questione di giorni per la ratifica da parte del Governo

Politica

Nessun punto di incontro: Conte Grillo, l'intesa non c'è e l'ex Premier è pronto ad abbandonare il Movimento

Politica

Meloni davanti a Salvini e Pd primo partito: importanti novità dagli ultimi sondaggi Ipsos

Politica

Marcello De Vito, addio al Movimento di Beppe Grillo. Si apre la porta di Berlusconi