Seguici sui Social

Ciao, cosa stai cercando?

Cronaca Roma

Cronaca


PUBBLICITA

Scandalo a Villa Glori – bambini terrorizzati da un maniaco

villa glori

Gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Villa Glori, giunti in pochi istanti sul luogo della segnalazione, non hanno perso tempo nel portar via l’uomo, ancora con i pantaloni abbassati mostrando il proprio organo genitale, dalla vista dei bambini e dai genitori lì presenti, scossi da quanto stava accadendo, assicurandolo subito nell’auto di servizio. E prima di accompagnarlo nell’ufficio di polizia,  diretto da Anna Galdieri, i poliziotti, hanno ascoltato le testimonianze delle persone presenti, corredate da riprese video effettuate tramite smartphone e successivamente consegnate alle forze di Polizia in sede di denuncia. L’uomo, successivamente identificato per R.R., 35enne afgano, poco prima, verso le 18.00, presso i giardini pubblici della via Flaminia, nelle vicinanze di un’area giochi per bambini, si era calato i pantaloni ed aveva iniziato a masturbarsi. Ed in questo “stato” si è poi avvicinato ai bambini – numerosissimi, assieme ai genitori, in quel momento –  cercando di attirare la loro attenzione e pronunciando frasi incomprensibili. Accompagnato dagli agenti in commissariato, durante le indagini si è appurato che R.R., già conosciuto alle forze dell’ordine, oltre ad annoverare molteplici alias, è risultato avere a suo carico un ordine di carcerazione dovendo espiare una pena di oltre 2 anni. L’uomo è stato infine arrestato per atti osceni aggravati e corruzione di minorenne.

Ti potrebbe interessare

Elezioni Roma 2021

"Il programma di Michetti è copiato": da un quotidiano una bomba sul candidato del centrodestra

Cronaca

Alla luce della situazione relativa ad Alitalia lavoratori in protesta hanno manifestato nella mattinata di oggi bloccando la Roma-Fiumicino

Elezioni Roma 2021

"Casamonica e Spada non sono mafiosi": un candidato Pd contro la sentenza del Tribunale di Roma

Cronaca

Gli agenti del commissariato Torpignattara e del commissariato Sant'Ippolito hanno tratto in arresto 3 ragazze di 27, 18 e 19 anni