Seguici sui Social

Ciao, cosa stai cercando?

Cronaca Roma

Roma Sud


PUBBLICITA

Roma – “No allo stato di emergenza” – Blitz degli studenti di destra all’Augusto

Un blitz contro le norme anti covid per protestare contro la prosecuzione dello stato di emergenza promosso da Giuseppe Conte. è quanto accaduto stamattina al liceo Augusto di Roma da parte del movimento ‘Blocco Studentesco’. Questa è la denuncia che arriva direttamente dalla Rete degli Studenti Medi Roma, dalla CGIL Roma Sud e dall’Anpi VII municipio. A quanto riferito, gli studenti di destra sono entrati nell’istituto forzando i controlli per poi distribuire volantini contro la decisione del governo di prolungare lo stato d’emergenza. Dopo appena dieci minuti il gruppo di studenti ha abbandonato l’istituto uscendo da un cancello secondario.

Le reazioni dell’Anpi

Un episodio intollerabile, un’ennesima dimostrazione di arroganza in spregio alle istituzione scolastiche e alle norme di convivenza civile, un’ulteriore conferma della natura violenta ed eversiva delle organizzazioni neofasciste -dicono Anpi, Cgil e gli Studenti Medi- L’introduzione forzosa all’interno di una scuola, che sarebbe già di per sé un atto di gravità inaudita, rischia inoltre, in una fase complicata come quella che stiamo vivendo, di mettere seriamente a repentaglio la salute e la sicurezza di tutti i membri della comunità scolastica”. “La minaccia è che gli sforzi di studenti, docenti e lavoratori della scuola tutti vengano resi vani da azioni come questa. Ci auguriamo che vengano svolte le opportune indagini per identificare i responsabili di questo atto intimidatorio”, concludono.

Ti potrebbe interessare

Coronavirus

Da indiscrezioni le intenzioni del premier Draghi sul Covid stato di emergenza