Seguici sui Social

Ultime Notizie

Il Lazio tra i protagonisti del progetto “With Italy, For Italy” di Automobili Lamborghini

Pubblicato

in

Lamborghini With Italy, For Italy


L’iniziativa fotografica della celebre Cas aAutomobilistica per supportare l’Italia dopo l’emergenza Covid-19

Automobili per l’Italia. Un grande progetto fotografico che celebra le bellezze del nostro Paese, esaltandone le qualità e l’identità attraverso le sue 20 Regioni. È questo l’obiettivo dell’iniziativa “With Italy, For Italy – 21 views for a new drive”, che  vuole contribuire attivamente a valorizzare e dare un segnale di impulso al Paese in seguito all’emergenza Covid-19. Venti tra i maggiori talenti della fotografia italiana sono stati chiamati a interpretare l’ethos, l’unicità e l’eccellenza delle 20 Regioni italiane, insieme ad altrettante Lamborghini. Agli artisti selezionati si è aggiunta la Grande Fotografa Letizia Battaglia, a cui è stata affidata una speciale interpretazione della sua città, Palermo.  E proprio il Lazio è una delle Regioni protagoniste di questo ambizioso progetto che avrà un’eco a
livello globale. A interpretarla la fotografa d’Arte Anna Di Prospero, che a bordo di una Aventador S ha toccato alcuni degli angoli più suggestivi della Regione. Tra i luoghi immortalati dalla fotografa c’è il golfo di Gaeta e il promontorio del Circeo. Il percorso si arricchisce visitando luoghi iconici del patrimonio laziale, come i villaggi di Sermoneta e di Sperlonga, per poi terminare nel Lazio, davanti al Palazzo della Civiltà di Roma, che celebra l’identità, il genio e le arti italiane.

I modelli Lamborghini protagonisti degli scatti

I modelli utilizzati per il progetto fanno parte della gamma Lamborghini attuale: dall’ultima novità a tecnologia ibrida, la Sián Roadster, fino alla iperprestazionale Aventador SVJ e al Super SUV Urus, passando per l’agile Huracán nelle versioni a trazione integrale e posteriore, coupé e spider. L’affresco di supersportive colorate e ipertecnologiche sarà completato da alcune vetture storiche della Casa come Miura, Countach e Diablo. Katia Bassi, Chief Marketing and Communication Officer di Automobili Lamborghini, ha commentato: “Per noi “With Italy, For Italy” è un progetto di grande valore culturale e sociale. Veniamo da un periodo di emergenza dove l’Italia ha dovuto affrontare una grave crisi e sarà costretta a confrontarsi con sfide importanti. In questo contesto abbiamo sentito una forte responsabilità e deciso di mettere al servizio del Paese la forza del nostro Brand, icona del Made in Italy, e la potenza dei nostri canali di comunicazione, per contribuire attraverso il talento di artisti italiani a valorizzare l’Italia a livello globale. Questo è il nostro atto di amore e gratitudine per il nostro Paese“.

 

Pubblicità

Ultime Notizie

COVID 19 Manifestazione dei ristoranti a Roma il 2 novembre

Pubblicato

in

COVID 19 Manifestazione dei ristoranti


COVID 19 Manifestazione dei ristoranti che scenderanno in piazza per protestare contro il decreto

COVID 19 Manifestazione dei ristoranti – A seguito del nuovo decreto che vede la chiusura anticipata alle ore 18.00 dei ristoranti, pub, bar… e tutte le categorie che prevedono un consumo di cibo o bevande, queste categorie, decidono di scendere in piazza per manifestare. L’associazione Italian Hospitality Network, ha divulgato una nota per rendere maggiori dettagli circa questa manifestazione:

LA RICHIESTA DELL’ASSOCIAZIONE

“Nata nella primavera 2020 per portare avanti le istanze di oltre 400 realtà tra enoteche, bar, ristoranti e mescite certificate, la rete Italian Hospitality Network, che già a maggio aveva proposto la prima manifestazione pacifica, scende in piazza, nel rispetto delle regole, il 2 novembre alle 11 a Piazza del Popolo a Roma per portare avanti le sue proposte, per concertare con istituzioni e governo soluzioni costruttive che tutelino tutti: la salute, ma anche il lavoro, specialmente di un’industria come quella della ristorazione, dell’ospitalità e della cultura. Una serie di flash mob pacifici e dimostrativi si svolgeranno in alcuni luoghi nevralgici della Capitale, rigorosamente alle 18”.

CONTINUA

“Noi rappresentiamo la parte sana di un settore troppo a lungo demonizzato. Vogliamo costruire, non distruggere. Per questo ci discostiamo categoricamente dalle violenze di piazza e dai tafferugli. Vogliamo poter essere ascoltati seriamente, in maniera costruttiva, e non vogliamo subire strumentalizzazioni politiche. A maggio ci siamo uniti in Italian Hospitality Network per lanciare un appello alle istituzioni e proporre alternative per riprendere l’attività in sicurezza, mettendo in luce il valore sociale e comunitario che da sempre in Italia caratterizza enoteche, cocktail bar, ristoranti e mescite. Ristoranti, cocktail bar, produttori, vignaioli, birrai, promotori di eventi, lavoratori del mondo dello spettacolo e della nightlife rischiano letteralmente di sparire sotto i colpi di una crisi della quale non si vede la fine. Durante la manifestazione a Montecitorio di domenica scorsa una nostra delegazione è stata convocata dal premier Conte. Aiuti sono stati promessi, ma come già successo in passato, oggi non sembrano sufficienti o accessibili a tutti. Da qui la manifestazione del 2 novembre dal titolo “Ora Basta!” e lo stato di agitazione permanente”.

 

Continua a leggere

ARTICOLI PIU'LETTI DELLA SETTIMANA