fbpx
Seguici sui Social


Attualità

ROMA Calenda: “Stadio Flaminio, la sindaca Raggi prende per fessi i cittadini”

Avatar

Pubblicato

il

PUBBLICITA


ROMA Calenda – Nella giornata di oggi, il leader di Azione ha attaccato la sindaca Raggi in merito allo studio sul Flaminio

ROMA Calenda: “La sfida vinta secondo la Sindaca Raggi è aver presentato uno studio sullo stadio Flaminio. Non ci sono fondi o un piano di lavoro. Questa non è neanche la politica degli annunci, è la politica che pretende di prendere per fessi i cittadini, e a Roma questa situazione va avanti da troppo tempo”. Così su Twitter il leader di Azione Carlo Calenda.

Continua a leggere
Pubblicità

Attualità

Emergenza settore trasporto aereo: i sindacati chiedono misure di sostegno adeguate

Avatar

Pubblicato

il

Di



“EMERGENZA TRASPORTO AEREO: SERVONO MISURE A SOSTEGNO DI UN SETTORE
INDUSTRIALE STRATEGICO PER IL PAESE E PER LA REGIONE LAZIO”. La nota congiunta di FILT CGIL, FIT-CISL, UILTRASPORTI e UGL TRASPORTO AEREO.


L’attuale situazione legata alle condizioni dell’emergenza sanitaria a livello mondiale ha ridotto sensibilmente l’attività del trasporto aereo determinando conseguenze industriali, finanziarie e sociali senza precedenti. Le misure adottate dal Governo in favore delle compagnie aeree risultano essere utili ma allo stesso tempo insufficienti, perché lascia fuori tutte le aziende della filiera del settore, (Gestori aeroportuali, società di Handling, di catering, società di manutenzione e dell’indotto) le conseguenze derivanti dall’inattività sono visibili e note a tutti, questo è quanto denunciano i Segretari Regionali del settore Viviana Flamigni FILT CGIL, Stefania Fabbri FIT CISL, Mauro Carletti UILTrasporti, Emanuele Brosco UGL TA. L’assenza di interventi immediati da parte del governo a sostegno del settore, mirati a sorreggere aziende e lavoratori attraverso modifiche legislative sugli attuali ammortizzatori sociali, finanziamento e modifiche al regolamento del fondo di solidarietà del trasporto aereo, fanno prefigurare un’imminente catastrofe sociale dai contorni devastanti. Gli attuali strumenti attinenti agli ammortizzatori sociali che oggi stiamo utilizzando e che sono stati pensati e regolati
per l’ordinaria fase di gestione del settore, devono essere indiscutibilmente ripensati e adattati all’attuale situazione di straordinarietà epocale che stiamo vivendo. Non possiamo rimanere fermi ad spettare che un sistema industriale così importante per il paese e per la nostra Regione implodi, portando con sé tutte le conseguenze industriali e sociali. Riteniamo- concludono i Segretari Regionali, Flamigni, Fabbri, Carletti e Brosco, – che mai come in questa fase le basi di un confronto aperto, inclusivo della collaborazione con tutte le istituzioni e in particolare con le istituzioni locali,
“Regione Lazio” risultino essere fondamentali per l’individuazione di soluzioni finalizzate a mettere in sicurezza le aziende e il posto di lavoro di migliaia di lavoratrici e lavoratori della nostra Regione.

ROMA Tassisti in protesta il 3 dicembre

SEGUICI SU TWITTER

Continua a leggere

ARTICOLI PIU'LETTI DELLA SETTIMANA