Seguici sui Social

Primo Piano

CORONAVIRUS LAZIO – I dati sono confortanti: giù decessi e ricoveri

Avatar

Pubblicato

il

Covid
PUBBLICITA


Nuovo bollettino sui dati del Coronavirus Lazio: ecco le parole dell’Assessore alla Sanità laziale D’Amato.

OGGI SU QUASI 15 MILA TAMPONI NEL LAZIO (-1.271) SI REGISTRANO 1.339 CASI (+145), 27 I (-14) E +2.021 I GUARITI. DIMINUISCONO I E I DECESSI MA AUMENTANO LE TERAPIE INTENSIVE”. Dati che fanno ben sperare in un momento delicato in cui ci si sta avvicinando al Natale. L’attenzione dovrà comunque essere massima per evitare ricadute traumatiche. D’Amato ha poi menzionato il Recovery Fund e le risorse per la sanità locale: “Se nel pieno di una pandemia storica che ha stravolto le vite e l’economia alla sanità vengono destinate le briciole significa che non abbiamo imparato la lezione. Veniamo da un oltre un decennio di sotto-finanziamento del nostro sistema sanitario che ha perso 35 miliardi e  che viaggia a meno di due punti di PIL rispetto a Francia e Germania. Occorrono dei segnali forti  come può essere l’utilizzo del MES ed investire nella più grande infrastruttura pubblica del nostro Paese. Basti pensare che la sola messa in sicurezza antisismica e antincendio del patrimonio sanitario richiede investimenti dell’ordine di 100 miliardi”.


Primo Piano

Derby Arcuri: “Spero vinca la Roma”. Lotito interviene a gamba tesa

Avatar

Pubblicato

il

Polemiche a non finire per la battuta del Commissario Arcuri sul derby capitolino. Il Presidente della Lazio è stato costretto a intervenire pubblicamente.

Spero che la Roma vinca il derby. Se preferisco il successo nella partita di domani o la risoluzione della crisi di governo? Il derby è fra 25 ore, per la seconda non basteranno. Speriamo che il nostro umore sia buono domani sera e possa continuare nel tempo”. Così Arcuri nell’arco di una conferenza stampa. La reazione del mondo Lazio non si è fatta attendere soprattutto nelle parole del Presidente Lotito all’Adnkronos: “Prendiamo atto che al commissario Arcuri non manca occasione per professare la sua fede calcistica. Quella di oggi è però una battuta davvero infelice in un contesto totalmente sbagliato. Credo che il commissario straordinario abbia altre priorità per migliorare l’umore degli italiani che meritano tutti, indipendentemente dalla fede calcistica, rispetto e considerazione”.

Continua a leggere

ARTICOLI PIU'LETTI DELLA SETTIMANA