Seguici sui Social

Cronaca

ROMA Operazione della Polizia: 9 pusher in manette tra cui due donne

Avatar

Pubblicato

il

PUBBLICITA


Operazione della : 9 pusher in manette tra cui due donne.

ROMA Operazione della Polizia contro il traffico e lo spaccio di . In azione gli uomini del commissariato Romanina, che hanno sequestrato 1,2 kg di marijuana, 120 gr di hashish, 18 fiale di lidocaina e 5 bilancini di precisione. Gli agenti sono intervenuti dopo la segnalazione di un forte odore acre proveniente da un appartamento in zona Tuscolano Sud. Grazie agli accertamenti in banca dati, hanno scoperto che si trattava dell’abitazione di due donne con precedenti per droga. Con un escamotage sono così riusciti a penetrare all’interno, dove, con l’ausilio dei cani antidroga, hanno rinvenuto lo stupefacente. Le due donne sono state dunque accompagnate negli uffici del Commissariato e qui identificate: si tratta di una 55enne romana e di una 66enne originaria di Palermo. Per entrambe l’Autorità Giudiziaria di Velletri ha disposto gli domiciliari in attesa della convalida.

Altri due pusher, in via Casilina, alla vista degli agenti, si sono invece nascosti all’interno dell’auto su cui viaggiavano. L’autista invece, per evitare il fermo, ha accelerato l’andatura. Una circostanza che non è sfuggita agli uomini in divisa, che gli hanno imposto l’alt con i dispositivi e infine li hanno bloccati su via Tobagi. Uno degli occupanti, pensando di passare inosservato, ha repentinamente gettato dal finestrino alcune bustine. Gli agenti le hanno però recuperate e scoperto che contenevano circa 10 gr di cocaina e 17 di cannabis. Addosso all’autista, un 24enne ecuadoregno, sono stati inoltre rinvenuti 205 euro in contanti. Identificati anche gli altri due occupanti: un 20enne sempre dell’Ecuador e un 19enne di Tivoli, tutti già noti alla polizia. Che ha perquisito anche l’abitazione dei due fratelli: rinvenuti ulteriori involucri di marijuana, materiale per il confezionamento e denaro in contante. Per tutti è scattato l’arresto per detenzione a fini di spaccio.

Arrestato invece dagli agenti dell’Esquilino un uomo solito raggiungere in auto i clienti in luoghi prestabiliti. L’ultima consegna alcuni giorni fa in via Nomentana, angolo via Ciaralli. Ad attenderlo una donna, cui nella stessa auto ha consegnato delle dosi concordate. Fermati, sono stati entrambi controllati. Addosso al pusher, un 41enne romano, sono stati rinvenuti 4 involucri e 60 euro in contanti. Altre due dosi e 32 involucri della stessa sostanza si trovavano invece sotto il volante. Accompagnati negli uffici di polizia, la donna è stata segnalata e il pusher arrestato.

Un altro uomo è stato invece pizzicato dagli agenti del Celio nel quartiere San Vittorino: solo in strada, era in attesa di qualcuno nel piazzale di uno stabile. Insospettiti, lo hanno monitorato e dopo qualche minuto hanno visto avvicinarglisi un altro soggetto, con cui ha effettuato uno scambio. Subito fermati, il cliente è stato segnalato alla Prefettura. Il pusher, un 49enne romano con precedenti, è stato invece perquisito e trovato in possesso di 2 bustine di hashish. Nella sua abitazione gli agenti hanno rinvenuto 76 grammi di “maria” ed in cucina 127 grammi di hashish, 3 bilancini di precisione e materiale per il confezionamento. Anche per lui sono scattate le manette.

Stessa sorte, ad opera degli agenti del VI Distretto Casilino, per un 28enne romano con precedenti. Quest’ultimo è stato notato, su viale Oxford, avvicinarsi ad un’altra persona e passargli un involucro. Seguitolo, gli agenti lo hanno bloccato in via di Tor Vergata e perquisito: addosso gli hanno trovato 410 euro in contanti, mentre nell’auto c’era un sacchetto con 7 dosi di cocaina. Perquisita anche la sua abitazione, dove è stato trovato un bilancino di precisione.

Altre manette sono infine scattate nella piazza di spaccio ‘La Lupa’, ad opera degli investigatori del IV Distretto San Basilio. Protagonista un uomo che, all’interno di un parcheggio condominiale, più volte si chinava e armeggiava vicino ad una ringhiera salvo poi allontanarsi. Gli agenti lo hanno così atteso al suo arrivo, ma alla loro vista ha tentato la fuga. I poliziotti lo hanno però subito bloccato e riportato dove armeggiava: qui hanno rinvenuto 10 grammi di “fumo” e 11 grammi di cocaina, nonché 420 euro in contanti. Arrestato, dovrà rispondere di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.


Cronaca

LANUVIO 5 anziani morti in Rsa: la Procura apre un fascicolo

Avatar

Pubblicato

il

LANUVIO 5 anziani morti in Rsa: la Procura di Velletri apre un fascicolo

LANUVIO 5 anziani morti in Rsa. E’ accaduto nelle campagne della cittadina alle porte di . 10 gli anziani ospitati nella struttura, adibita anche a centro Covid. Oltre ai 5 di cui è stato già accertato il decesso, ce ne sarebbero altri in condizioni piuttosto gravi. Ad accorgersi di tutto e a dare l’allarme, questa mattina, un addetto: l’uomo era appena arrivato nella Rsa quando ha trovato privi di sensi i 10 ospiti e due operatori che si occupavano dell’assistenza. Ancora ignote al momento le cause dei decessi: gli inquirenti però sono praticamente certi che fatali sarebbero state delle esalazioni di monossido di carbonio. Al lavoro per chiarire la dinamica dei fatti i carabinieri di Lanuvio e di Velletri. La Procura della città veliterna ha invece aperto un fascicolo.

Continua a leggere

ARTICOLI PIU'LETTI DELLA SETTIMANA