Seguici sui Social

Ciao, cosa stai cercando?

Cronaca Roma

Coronavirus

Vaccino anti-Covid: dal 1° febbraio si parte con gli over 80. Come prenotarsi

vaccino anti covid
PUBBLICITA

Gli over 80 potranno vaccinarsi anche dal proprio medico di base. Tutte le info su come prenotarsi

Vaccino anti-Coronavirus. L’Unità di Crisi COVID-19 della Regione Lazio ha fornito un comunicato relativo alla rimodulazione della data di inizio vaccinazioni per gli over 80. Il cambio di data è dovuto a dei tagli nelle forniture da parte della Pfizer. “Il taglio nelle forniture da parte di Pfizer ha imposto una rimodulazione del piano vaccinale per gli over 80 anni così, dopo una prima fase positiva di sperimentazione svolta presso l’Istituto Spallanzani e il Campus Bio-Medico di Roma, da lunedì 25 gennaio gli over 80 anni potranno prenotare il proprio vaccino anti Covid sul sito SaluteLazio.it (PrenotaVaccinoCovid); basta solo il codice fiscale. Si potrà scegliere uno dei 100 punti di somministrazione diffusi sul territorio regionale, con la prima fascia oraria disponibile ed in automatico con la prima prenotazione del vaccino si prenota anche la seconda, sempre nel medesimo punto di somministrazione. Le prenotazioni potranno esser fatte per il periodo temporale dal 1° di febbraio al 31 di marzo. L’avvio delle somministrazioni dei vaccini prenotati sarà dal primo febbraio. L’accesso ai punti vaccinali avverrà solo con il codice di prenotazione. E’ fortemente sconsigliato recarsi ai punti vaccinali senza la prenotazione.

L’alternativa: vaccinarsi presso il proprio medico di base

Il cittadino in alternativa, sempre dal 1° di febbraio, potrà chiedere il vaccino al proprio medico di medicina generale. In questo caso la prenotazione sarà gestita direttamente dal medico e la somministrazione avverrà presso lo studio del medico. Il vaccino verrà distribuito ai medici di medicina generale che aderiscono alla campagna vaccinale attraverso i 20 Hub ospedalieri per garantirne la ‘atena del freddo. Si è svolto sabato un webinar formativo con il dottor Roberto Ieraci, il referente scientifico della campagna vaccinale dell’Unità di Crisi, al quale hanno partecipato oltre 1.400 medici di medicina generale. Questa partecipazione è un buon segno circa la massiccia adesione dei medici di famiglia alla campagna vaccinale in corso, peraltro la stragrande maggioranza dei medici di medicina generale si è già vaccinata e sarà immunizzata per l’avvio delle vaccinazioni. Gli obiettivi sono correlati alla disponibilità delle dosi di vaccino e potranno subire modifiche secondo le consegne”.

  Coronavirus, il nuovo decreto in vigore dal 16 gennaio al 5 marzo


Ti potrebbe interessare

Pubblicità



Coronavirus

Corleone, sindaco e Giunta furbetti del vaccino. E il primo cittadino si dimette. Corleone, sindaco e Giunta furbetti del vaccino. Il primo cittadino, Nicolò...

Coronavirus

Cartelle esattoriali, prorogata la sospensione; ripartono però le notifiche Novità per quanto riguarda le scadenze per i versamenti legati alle cartelle esattoriali. Come riportato...

Coronavirus

Zingaretti: “Lazio ancora giallo grazie alla nostra comunità. Ora non abbassiamo la guardia” Coronavirus. Il Lazio si conferma ancora zona gialla. A tal proposito...

Attualità

Uno dei settori più danneggiati dalla pandemia è stato quello dei matrimoni: nessun ristoro e cerimonie vietate “Questo matrimonio non s’ha da fare“, così...

Ultime Notizie

Spettacoli e TV

I vincitori guardano già avanti: “Il festival è un inizio prestigioso, ma non cambierà il nostro percorso“ Una vittoria davvero inaspettata quella del gruppo...

Cronaca

Solo il pronto intervento degli altri agenti della Polizia penitenziaria ha evitato la tragedia Roma, carcere di Rebibbia, reparto G12. Un detenuto con problemi...

Pubblicità