automobilisti
automobilisti

Roma Trastevere, lite tra automobilisti finisce a forbiciate

Una scena da Far West sul Lungotevere: aggressore arrestato per tentato omicidio

Roma. Tragedia sfiorata ieri pomeriggio su Ponte Garibaldi. Due automobilisti hanno deciso a litigare a bordo delle loro auto mentre erano nel traffico, fino ad arrivare a fermare i veicoli io mezzo alla strada e scendere per affrontarsi. Da lì è nata la colluttazione, che si è svolta davanti alle fidanzate dei due uomini, un romano di 29 anni con precedenti per droga e un 23enne di Salerno. Il romano ha afferrato un paio di forbici da elettricista cercando di colpire l’altro all’addome, che si è salvato solo grazie al giubbotto che indossava. La fidanzata del 23enne ha cercato di fermarli mettendosi in mezzo ai due litiganti, rimediando così anche lei numerosi calci sulle gambe. Una Gazzella dei Carabinieri che transitava nella zona alla vista della scena è subito intervenuta, cercando di separarli. La fidanzata del 29enne alla vista della pattuglia ha cercato, pensando di non essere vista, di nascondere le forbici nella loro auto. Ma i militari si sono accorti della manovra e le hanno recuperate, per poi arrestare l’uomo per tentato omicidio e denunciare a piede libero la giovane per favoreggiamento. Le vittime sono state trasportate all’ospedale Vannini e non sono in gravi condizioni, mentre l’aggressore è stato posto agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.