Attivista gay picchiato a Roma, identificato l’aggressore

Attivista gay picchiato a Roma, identificato l’autore dell’aggressione

Arriva il primo provvedimento nella vicenda dell’attivista gay aggredito a Roma. Destinatario un uomo di 30 anni: secondo gli investigatori, sarebbe lui ad essersi scagliato contro l’attivista e il suo compagno. L’episodio, lo ricordiamo, è avvenuto lo scorso 26 febbraio, intorno alle 21, nella stazione metro Valle Aurelia. All’uomo, dopo l’identificazione, è stata comminata una denuncia per lesioni. A mettere gli inquirenti sulle sue tracce un video, ripreso da un amico della coppia. Il trentenne sarebbe piombato sui due, rispettivamente di 24 e 28 anni, tentando di colpirli con calci e pugni. L’uomo si trovava sulla banchina opposta a quella occupata dalla coppia e per raggiungerla avrebbe attraversato i binari. Dopo avergli gridato di vergognarsi (per essersi baciati), ha iniziato a sferrare colpi all’indirizzo. Fortunatamente non raggiungendo per intero il proprio scopo, almeno per quanto riguarda il 24enne.