Draghi
Draghi

Coronavirus, l’Italia rischia un nuovo lockdown. In arrivo modifiche al Dpcm

L’aumento dei contagi dovuto alle varianti sembra imporre un inasprimento delle misure restrittive nazionali

Coronavirus Italia. Le prossime ore saranno determinanti per capire gli eventuali sviluppi delle restrizioni previste dall’ultimo Dpcm. Le ipotesi al vaglio sono molteplici. Quella più severa prevederebbe un lockdown nazionale di tre settimane, come quello vissuto dagli italiani a marzo 2020, per cercare di vaccinare più persone possibili. Questa ipotesi diventerebbe effettiva qualora si superino i 30.000 casi giornalieri in Italia. Altrimenti si potrebbe pensare a tornare a intensificare i parametri che portano alla determinazione della zona rossa nelle varie regioni. Ultima ipotesi quella di chiudere tutto solo nei weekend, lasciando aperte le attività essenziali e vietando comunque sempre gli spostamenti. Si resta in attesa di capire quali passi vuole compiere il Governo nelle prossime giornate.