Seguici sui Social

Attualità

Dalla carbonara agli insetti, l’Unione Europea approva il cibo del futuro

Pubblicato

il

l’Unione Europea ha approvato il cibo del futuro, degli insetti molto particolari : le larve di Tenebrio molitor

L’Italia è il paese della buona cucina, dai piatti della nonna agli assaggini gourmet per i palati più raffinati. Ma questa volta bolle altro in pentola, difatti il 3 Maggio 2021 L’Unione Europea ha approvato attraverso il Comitato permanente per le piante, gli animali, gli alimenti e i mangimi la commercializzazione del cibo del futuro, gli insetti. Gli insetti in particolare fanno parte della famiglia dei coleotteri tenebroni e nello specifico parliamo delle larve. Ebbene si le larve che troviamo nelle dispense potranno quindi finire anche a tavola. Secondo il Comitato saranno vendute sottoforma di snack, essiccate e addirittura polverizzate come farina. Gli insetti che in alcuni paesi africani e asiatici sono molto diffusi, rientrano nei novel food cioè cibi che sono commestibili, ma non mangiati abitualmente in Europa prima del 15 Maggio 1997 e che richiedono un processo di approvazione da parte dell’EFSA (tradotto in italiano, l’autorità europea per la sicurezza alimentare) che ha come sede L’Italia, nella città di Parma. Secondo l’EFSA le larve sono sicure, ma sono sconsigliate per chi già ha allergie agli acari ed ai crostacei, oltre che al glutine, alimento principe delle stesse. Le allergie alimentari colpiscono tra il 2 ed il 4 % della popolazione adulta quindi bisognerà prestare molta attenzione alle etichette. La Micronutris del SAS Eap Group è la prima azienda alimentare che ha deciso di immettere nei supermercati europei partendo dal proprio paese d’origine, la Francia, prodotti a base di larve.

COSA NE PENSANO GLI ACQUIRENTI ?

Nonostante la FAO ritenga gli insetti come una fonte nutriente ricca di grassi, vitamine, proteine, fibre e minerali, gli acquirenti non sono molto convinti. Secondo la Coldiretti il 54% degli italiani considera gli insetti estranei alla cultura alimentare nazionale e non porterebbe mai in tavola le larve.

Articolo di Emanuel Susanna

LAZIO IN ZONA ARANCIONE ?

Attualità

De Rossi: “Gruppo unito capisce ciò che voglio”

Pubblicato

il

De Rossi: “Gruppo unito capisce ciò che voglio”

Il tecnico giallorosso De Rossi è stato intervistato da Dazn al termine della partita vinta dalla Roma contro il Monza e si è mostrato entusiasta per la vittoria ottenuta. Ha dichiarato che la squadra oggi ha giocato meglio rispetto all’ultima gara e si è mostrato soddisfatto del lavoro svolto in campo.

De Rossi ha analizzato il match affermando che la squadra sta gradualmente capendo cosa lui desidera. Ha elogiato l’impegno e la determinazione dei giocatori nel correre, impegnarsi e muoversi anche senza palla. Inoltre, ha sottolineato che cerca di mettere in campo una squadra offensiva, poiché sa di avere giocatori capaci di segnare in qualsiasi momento.

Il tecnico ha parlato positivamente di Dybala, sottolineando che il giocatore sta mettendo in campo tutto il suo talento. Lo ha definito come un giocatore diverso e un esempio per gli altri.

Fonte

di Davide Sperati



Continua a leggere

Attualità

Agguato vicino campo rom Albuccione, sparatoria su 39enne: caccia due uomini scooter

Pubblicato

il

Agguato vicino campo rom Albuccione, sparatoria su 39enne: caccia due uomini scooter

Cronaca – Questa mattina, un uomo di 39 anni si è presentato al Policlinico Umberto I di Roma con una ferita d’arma da fuoco al torace. Accompagnato dalla moglie, ha raccontato di essere stato ferito da due uomini su uno scooter davanti al campo nomadi dell’Albuccione a Guidonia, dove risiedeva. Dopo un’operazione per rimuovere il proiettile, sarà in prognosi per venti giorni ma non è in pericolo di vita.

Le autorità competenti, tra cui la Squadra Mobile e il commissariato di Tivoli, stanno indagando sul caso. La vittima, già conosciuta alle forze dell’ordine, non è in grado di identificare i colpevoli, che indossavano caschi. Sono in corso verifiche su eventuali videocamere di sorveglianza che potrebbero aver registrato la fuga dei due aggressori in scooter.

Al momento, il movente dell’agguato non è chiaro e potrebbe trattarsi di un regolamento di conti. Nonostante la vittima non abbia fornito elementi utili all’identificazione dei responsabili, è stato colpito da un solo proiettile che non ha messo in pericolo la sua vita. La prontezza della moglie nel portarlo in ospedale ha permesso ai medici di operarlo tempestivamente per estrarre il proiettile.

Fonte

di Davide Sperati



Continua a leggere

Attualità

Aereo ultraleggero precipita nel Viterbese: morti Giosuè Cammarata e Alessandro Pecora

Pubblicato

il

Aereo ultraleggero precipita nel Viterbese: morti Giosuè Cammarata e Alessandro Pecora

Due uomini di circa sessant’anni, Giosuè Cammarata e Alessandro Pecora, sono deceduti in un incidente aereo a Vejano, in provincia di Viterbo. L’aereo ultraleggero su cui viaggiavano è precipitato durante la fase di decollo, a circa un chilometro di distanza dall’aviosuperficie da cui erano partiti intorno alle 16.

Il velivolo si è schiantato a terra ed è subito divampato un incendio. Le autorità hanno dovuto intervenire con l’elicottero del 118 per recuperare i corpi, poiché l’aereo era caduto in una zona difficilmente accessibile. Sono giunti sul luogo anche i vigili del fuoco di Viterbo e i carabinieri di Ronciglione.

Giosuè Cammarata e Alessandro Pecora erano entrambi piloti esperti con molte ore di volo alle spalle e spesso organizzavano voli insieme. In questa occasione, il sabato in cui si è verificata la tragedia, erano partiti per un pranzo nella zona viterbese e stavano tornando a Fiano Romano, la loro città di residenza. Si ipotizza un guasto tecnico come causa dell’incidente, che sarà chiarita solo dall’analisi della scatola nera dell’aereo. L’ipotesi più probabile è che il guasto abbia reso il velivolo ingovernabile, portandolo a schiantarsi al suolo.

Secondo le prime informazioni, i due uomini erano decollati alle 14 dall’Aeroclub Prenestino di Roma e avevano fatto una breve sosta all’aviosuperficie di Vejano prima di ripartire. Pochi istanti dopo il decollo si è verificato l’incidente, con l’aereo che è precipitato in una zona difficile a un chilometro dalla pista. L’ultraleggero è immediatamente andato a fuoco, rendendo inutile qualsiasi tentativo di soccorso ai due passeggeri, deceduti sul colpo in modo drammatico.

Fonte

di Davide Sperati



Continua a leggere

Attualità

Accoltellato al collo davanti fast food Roma: fermato tentato omicidio 17enne

Pubblicato

il

Accoltellato al collo davanti fast food Roma: fermato tentato omicidio 17enne

Un ragazzo minorenne è stato accoltellato al collo in via Tiburtina a Roma da un diciassettenne durante una colluttazione avvenuta di fronte al McDonald’s. L’aggressore ha estratto un’arma da taglio e colpito l’altro ragazzo al collo, facendolo cadere a terra sanguinante.

Le forze dell’ordine sono intervenute prontamente sul posto dopo la segnalazione e hanno identificato e denunciato il diciassettenne aggressore per tentato omicidio. Le ricerche dell’arma utilizzata per il colpo hanno portato al ritrovamento dell’arma nei pressi del fast food, che è stata posta sotto sequestro. Le indagini sono in corso per chiarire quanto accaduto prima dell’aggressione e il movente del gesto.

Nel frattempo, un uomo ad Anzio è stato ridotto in fin di vita da due giovani, un diciassettenne e un diciottoenne, che sono stati arrestati. Per quanto riguarda il ragazzo minorenne colpito, è stato immediatamente soccorso dall’ambulanza e trasportato d’urgenza al policlinico Umberto I in codice giallo. La sua condizione di salute è attualmente in aggiornamento.

Fonte

di Nicola Manfellotto



Continua a leggere

Attualità

Meteo Roma e Lazio sabato 2 marzo 2024: nuvole e pioggia.

Pubblicato

il

Meteo Roma e Lazio sabato 2 marzo 2024: nuvole e pioggia.

Le previsioni meteo per oggi, sabato 2 marzo 2024 a Roma e nel Lazio prevedono pioggia, nuvole e schiarite. Le temperature variano da 6 gradi, attesi nel Reatino e nel Viterbese, ai 16 gradi a Roma e Latina. Non ci sono allerte attive per questo giorno, ma il bel tempo non è ancora ritornato.

A Roma il cielo sarà nuvoloso con possibili piogge isolate alternate a schiarite. Le precipitazioni sono previste soprattutto al mattino, mentre la sera il cielo sembrerà più sereno. Le temperature si collocheranno tra gli 11 e i 16 gradi centigradi. Anche domani sono previste nuvole e schiarite, mentre lunedì potrebbero tornare i temporali.

Nel territorio l’entroterra di Rieti e Viterbo si registreranno le temperature minime più basse, dai 6 gradi in su, con massime tra i 13 e i 15 gradi. Le zone appenniniche saranno caratterizzate da pioggia per l’intera giornata, con qualche schiarita solo verso sera. Nella Tuscia, la pioggia è prevista al mattino seguita da nuvole sparse e poi sereno nel corso della giornata.

A Frascati e Castelli Romani, il termometro varierà da 7 gradi di minima a 14 gradi di massima, con pioggia per gran parte della giornata anche se nel pomeriggio potrebbero esserci delle schiarite. A Latina, invece, pioggia, nuvole e schiarite si alterneranno più frequentemente nel corso della giornata, con temperature tra gli 11 e i 16 gradi.

Fonte

di Nicola Manfellotto



Continua a leggere

Attualità

Sonia Bruganelli rapinata a Roma: le hanno rubato il Rolex.

Pubblicato

il

Sonia Bruganelli rapinata a Roma: le hanno rubato il Rolex.

Sonia Bruganelli è stata vittima di una rapina mentre si trovava alla guida della sua auto in via della Farnesina a Roma. Un uomo su uno scooter le ha strappato l’orologio dal polso, un Rolex, prima di fuggire insieme al complice. Nonostante la paura, la donna ha commentato che fortunatamente non le hanno fatto del male.

Il fatto è avvenuto nel tardo pomeriggio di venerdì 1 marzo, mentre i negozi erano ancora aperti e la zona era particolarmente trafficata a causa della partita tra Lazio e Milan allo stadio Olimpico. Approfittando del caos, i rapinatori si sono avvicinati all’auto di Bruganelli e hanno rubato il suo orologio. La donna ha subito denunciato l’accaduto insieme all’ex marito.

Le forze dell’ordine sono impegnate nel cercare di rintracciare i responsabili, con l’ipotesi che possano essere parte di una banda che compie colpi simili nella zona di Roma Nord. Un altro caso simile è stato quello di una manager di Bulgari, rapinata con modalità identiche in un’altra zona di Roma.

Le autorità continuano le indagini per cercare di fermare questa banda che sta colpendo la zona di Roma Nord con rapine simili a quella subita da Sonia Bruganelli.

Fonte

di Nicola Manfellotto



Continua a leggere

Attualità

Tassista aggredisce vigilantes all’aeroporto di Fiumicino: il Tar conferma sospensione licenza

Pubblicato

il

Tassista aggredisce vigilantes all’aeroporto di Fiumicino: il Tar conferma sospensione licenza

La rissa fra il tassista e il vigilante del 6 marzo 2023 è avvenuta all’interno del Terminal 3 dell’aeroporto di Fiumicino. Il tassista, selezionando le corse più redditizie, è stato ripreso da un vigilante della task force anti-abusivi, per violazione del regolamento taxi del comune. La reazione del tassista è stata violenta, spingendo e picchiando il vigilante.

A seguito degli eventi, è stata avviata un’inchiesta penale e sospesa la licenza del tassista coinvolto. Nonostante il suo ricorso al Tar, la sospensione è stata confermata per evitare potenziali pericoli causati dalla sua permanenza in servizio.

I giudici hanno sostenuto che la pubblica amministrazione ha il potere di sospendere temporaneamente le licenze di noleggio o taxi per motivi di sicurezza e ordine pubblico. Passaggi successivi dimostrano che il tassista ha precedenti per minacce e violenza, confermando la decisione di sospensione.

Il tassista ha avuto episodi simili in passato, inclusa una denuncia nel 2016 per minacce e violenza privata contro una turista, e una querela nel 2018 per minacce, violenza privata e lesioni contro un collega. Il suo curriculum ha portato i giudici a confermare la sospensione per evitare potenziali pericoli per l’utenza e la collettività.

Fonte

di Nicola Manfellotto



Continua a leggere

Attualità

Frana su scuola elementare: tragedia evitata. Edificio inagibile, case evacuate.

Pubblicato

il

Frana su scuola elementare: tragedia evitata. Edificio inagibile, case evacuate.

Venerdì notte, nell’entroterra di Genova, si è verificata una tragedia sfiorata quando una grossa frana si è staccata dalla collina e ha colpito la scuola elementare di Crocefieschi, sfiorando anche la chiesa del paese. Il masso, stimato a pesare circa 30 tonnellate, ha causato danni significativi all’edificio scolastico, rompendo una parete di sostegno e danneggiando una finestra. Fortunatamente, vista l’ora tarda, non c’erano persone in classe al momento dell’accaduto.

L’edificio scolastico ha riportato danni ingenti, ma per fortuna non ci sono state persone ferite. Le autorità locali, incluso i vigili del fuoco, hanno evacuato precauzionalmente un’abitazione e bloccato l’accesso ad altre tre case e a un campo da calcio nelle vicinanze. Nei prossimi giorni, insieme ai tecnici del Comune, verrà avviata la messa in sicurezza dell’edificio per verificare la presenza di eventuali parti pericolanti. Si dovrà valutare se gli alunni potranno tornare in classe lunedì o se sarà necessario adottare misure alternative.

Ultimo aggiornamento: Sabato 2 Marzo 2024, 10:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fonte

di Nicola Manfellotto



Continua a leggere

Attualità

Intossicati sushi: colpa alga Wakame contaminata da virus, ritirato dal mercato.

Pubblicato

il

Intossicati sushi: colpa alga Wakame contaminata da virus, ritirato dal mercato.

Dopo aver mangiato sushi in un ristorante “all you can eat”, diverse persone hanno riportato sintomi come mal di stomaco, nausea e diarrea causati da un’episodio di tossinfenzione alimentare. Le autorità sanitarie dell’Ulss 4 di San Donà di Piave hanno avviato un’indagine per scoprire la causa di questo problema.

Le analisi condotte hanno escluso il ristorante come responsabile diretto dell’intossicazione. È emerso che le alghe Wakame utilizzate per preparare i piatti di sushi erano contaminate da un virus, il norovirus, che ha causato i sintomi nei clienti. Questo ha portato ad un blocco del commercio delle alghe coinvolte e al ritiro di quelle già distribuite.

Il norovirus è noto per la sua capacità di contaminare acqua e alimenti, trasmettendosi facilmente e causando sintomi spiacevoli come la gastroenterite. È essenziale identificare la fonte di contaminazione per prevenire ulteriori casi di intossicazione e proteggere la salute pubblica.

Il servizio igiene degli alimenti e nutrizione ha attivato un sistema di allerta rapido per affrontare la situazione e proteggere la popolazione da eventuali rischi. La collaborazione tra le autorità sanitarie e il ristorante coinvolto è stata fondamentale per gestire efficacemente l’emergenza.

Fonte

di Nicola Manfellotto



Continua a leggere

Attualità

Chico Forti: condannato all’ergastolo per omicidio, ma si proclama innocente. Meloni annuncia il suo ritorno in Italia.

Pubblicato

il

Chico Forti: condannato all’ergastolo per omicidio, ma si proclama innocente. Meloni annuncia il suo ritorno in Italia.

Chico Forti è tornato in Italia dopo 24 anni di detenzione negli Stati Uniti. L’annuncio è stato fatto da Giorgia Meloni dopo un incontro con Joe Biden alla Casa Bianca. Questo risultato è stato possibile grazie all’impegno diplomatico del governo italiano e alla collaborazione con lo Stato della Florida e con il governo degli Stati Uniti.

La firma dell’autorizzazione al trasferimento di Chico Forti in Italia è stato motivo di grande gioia per tutti. La promessa di riportarlo in Italia è stata mantenuta e ora siamo pronti ad accoglierlo nel nostro paese.

Chico Forti e la sua famiglia possono finalmente godere di questa nuova libertà dopo anni di detenzione. È un momento di grande felicità per tutti coloro che hanno lavorato per questo risultato e per tutti coloro che hanno seguito e sostenuto la vicenda di Chico Forti.

Il trasferimento di Chico Forti in Italia è un segnale di speranza e di solidarietà. Dimostra che il impegno diplomatico e la collaborazione tra diversi paesi possono portare a risultati positivi per la giustizia e per la libertà individuale.

Fonte

di Nicola Manfellotto



Continua a leggere

ARTICOLI PIU'LETTI DELLA SETTIMANA