Flashmob di Casapound sul Lungotevere

casapound

Flashmob di Casapound sul Lungotevere per manifestare contro la sindaca di Roma Virginia Raggi

#LIBERIAMOROMA”, questo il testo dello striscione esposto ieri dai militanti di CasaPound durante un flashmob con torce e fumogeni sul tratto del lungotevere recentemente asfaltato per lasciare spazio a una pista ciclabile. “Questo ennesimo scempio – si legge in una nota del movimento – è la dimostrazione dell’incapacità di questa giunta nel gestire una città
come Roma”. “La lingua di asfalto comparsa sul lungotevere è uno schiaffo in faccia
alla bellezza e alla storia di questa città, un tempo di marmo e ora
rovinata da una giunta capace solo di cercare scuse e giustificazioni
alla propria incompetenza”. “Dire che Roma e i suoi cittadini meritano di meglio è scontato. Roma merita di essere liberata dai barbari che la stanno abbruttendo, forse
perché odiano quello che rappresenta: bellezza, giustizia, inventiva,
identità. Tutto quello che loro non sono e non potranno mai essere”. Così in una nota il movimento Casa Pound