Lo sport italiano riparta dalle donne

Se il mondo maschile dello sport a tratti delude, così non si può dire di quello femminile. Con grandi risultati le donne dello sport tengono alta la bandiera romana e italiana

Se il mondo maschile dello sport a tratti delude, così non si può dire di quello femminile. Con grandi risultati le donne dello sport tengono alta la bandiera romana e italiana

In attesa dell’Europeo di calcio maschile dove gli azzurri tornano a giocare una competizione ufficiale dopo 5 anni, per via della mancata qualificazione mondiale. La scena se la sono presa le donne. Nei mondiali di calcio femminili le azzurre all’esordio hanno stupito tutti spingendosi fino ai quarti di finale, arrendendosi solamente ai Paesi Bassi (2^ classificati). Tornando al presente, ma rimanendo in tema Nazionale, ieri le azzurre del basket hanno riportato il tricolore alle olimpiadi che si svolgeranno questa estate a Tokyo. L’italbasket mancava in questa competizione da Atene 2004 ed è un grande motivo di orgoglio per il basket italiano. L’Italia parteciperà al 3×3 ai 5 cerchi dopo aver battuto nel preolimpico di Debrecen la nazionale ungherese con il punteggio di 13 a 12. A partecipare ci sarà anche un pezzo di Roma con la cestista Giulia Rulli. Rimanendo nella Capitale e tornando al calcio dopo le delusioni della Roma e della Lazio maschile con un finale di stagione a 0 titoli e con la mancata qualificazione alla Champions. A far tornare il sorriso ci pensano anche in questo caso le donne. La Roma femminile dopo il 5^ posto in campionato, ha vinto la Coppa Italia battendo in finale il Milan per 3-1 ai calci di rigore. Sorride anche l’altra sponda del Tevere dove le ragazze della Lazio dopo una stagione a senso unico hanno vinto il campionato di Serie B e giocheranno la prossima Serie A a tinta rosa. In un mondo fatto di stereotipi dove le donne cercano ancora una parità che alle volte manca, con lo sport si stanno prendendo una grande rivalsa.

GRETA THUNBERG CONTRO LA CARNE

ULTIME NOTIZIE