Asl di Roma, si entra solo con Green Pass: continua la lotta ai no-vax

Green Pass obbligatorio per chi lavora nelle asl: la decisione di Roma

Una circolare della Regione Lazio permette infatti alle Asl di controllare e monitorare i propri dipendenti. Da qui la decisione di limitare gli ingressi per i no-vax.

L’obiettivo è quello di limitare il contatto diretto del personale sanitario non vaccinato con il pubblico. Per questo per i no vax è previsto il ricollocamento in altri posti di lavoro o addirittura la sospensione come riporta Il Messaggero. Il Green Pass a questo punto diventa imprescindibile se non si vuole rischiare di perdere il proprio posto di lavoro.

GREEN PASS A ROMA: TORNANO I TURISTI

ULTIME NOTIZIE