“Jacobs dopato” ma il fermato dalle analisi è un atleta della staffetta inglese

marcell jacobs e roma nord

Jacobs dopato: queste le accuse che sono state rivolte all’uomo più veloce della Terra dopo gli ori vinti nei 100 metri e nella staffetta 4×100 maschile. In realtà l’accusa di doping è per un atleta inglese che ha vinto l’argento nella stessa staffetta di Jacobs & Co.

A Olimpiade terminata infatti l’Aiu ha notificato un provvedimento per positività a Chijindu Ujah (GBR) per «presenza/ uso di una sostanza proibita (Ostarine e S-23)«. Ora si attendono conferme in merito: se l’accusa dovesse risultare vera la Gran Bretagna rischia di perdere l’argento. Jacobs ha replicato a UnoMattina: “Le accuse che mi sono state rivolte non mi hanno intaccato perché so tutti i sacrifici che ho fatto. Credo però che qualcuno dovrebbe guardare quello che ha in casa prima di attaccare gli altri. Pochi giorni fa dicevano tante cose su di me, mentre ora l’accusa è per uno staffettista britannico”.

DE ROSSI LASCIA LA NAZIONALE PER FARE L’ALLENATORE 

CAMBIA GDPR