SCONTRI ROMA Lamorgese alla Camera, frase choc su agente in borghese

SCONTRI ROMA Lamorgese alla Camera sui fatti dello scorso 9 ottobre. E scoppia la bagarre…

SCONTRI ROMA Lamorgese alla Camera difende il poliziotto. L’uomo era apparso in alcuni video circolati sui social: in abiti civili, era presente mentre alcuni facinorosi tentavano di assaltare un blindato. Il Ministro respinge l’ipotesi che stesse partecipando anch’egli all’azione vandalica: “una lettura – la definisce la titolare degli Interni – che non tiene conto della realtà dei fatti e insinua il dubbio che forze di polizia si prestino a essere strumento di oscure finalità politiche“.

Lamorgese svela poi il vero motivo della presenza dell’agente sul posto: “Stava verificando che la forza ondulatoria esercitata non fosse tale da far ribaltare il mezzo“. Parole incredibili, che hanno immediatamente suscitato le proteste di alcuni presenti in aula. In particolare, tra i banchi dell’opposizione, dove dai deputati di Fratelli d’Italia si è levato il coro “Dimissioni, dimissioni”.