OMICRON Oms smorza gli allarmi: “Non è mortale”

OMICRON Oms smorza gli allarmi sulla possibile letalità della variante. Poi fa chiarezza sui sintomi 'lievi'

omicron oms

OMICRON Oms smorza gli allarmi. Finora, si legge in un comunicato tecnico, il nuovo ceppo sudafricano non ha prodotto vittime. Le preoccupazioni però restano, in particolare sul livello di pericolosità e contagiosità: “C’è un rischio globale molto alto – fa notare l’Organizzazione – Se Omicron dovesse provocare una nuova ondata di Covid, le conseguenze sarebbero gravissime“. Sui sintomi, definiti ‘lievi’, poi aggiunge: “Le informazioni che abbiamo non suggeriscono che siano diversi da quelli di altre varianti. Per capire quanto Omicron sia effettivamente grave, ci vorranno diverse settimane“. Fondamentale dunque per il momento mantenere la cautela: “Ogni variante Covid può causare malattie gravi o morte, soprattutto nelle persone più fragili. La prevenzione è dunque la prima cosa“.

CAMBIA GDPR