ROMA PRATI Tentato stupro nell’androne: uomo in manette

ROMA PRATI Tentato stupro nell'androne. Attimi di terrore nella serata di domenica scorsa

ROMA PRATI Tentato stupro nell’androne. Il gravissimo episodio ha avuto luogo intorno alle 23 di domenica, all’interno di un palazzo di via Augusto Aubry. Vittima una donna di 31 anni, che si accingeva a rientrare in casa dopo una giornata di lavoro. Ed è proprio in questa occasione che l’ha colta l’aggressore, un cittadino ucraino di 36 anni. Le urla della donna hanno tuttavia richiamato l’attenzione dei vicini, che si sono affrettati a segnalare i fatti al 112. In breve tempo sono così giunte sul posto alcune pattuglie del commissariato del quartiere. Queste ultime hanno beccato il 36enne proprio mentre tentava di uscire dallo stabile e sono riuscite fortunatamente a bloccarlo. Hanno poi ascoltato la versione della 31enne, trovata in stato di choc assistita da un vicino. L’ucraino, dopo averla immobilizzata contro una parete, avrebbe iniziato a toccarla, tentando perfino di toglierle i vestiti. Per fermarne le richieste a gran voce di aiuto, l’avrebbe poi portata nelle cantine, dove avrebbe continuato a dar sfogo ai propri istinti. Il successivo intervento del vicino ha infine messo l’uomo in fuga, stroncata poi dalla Polizia. Portato in commissariato, il 36enne dovrà ora rispondere di violenza sessuale e resistenza.