Green pass falsi, Polizia al lavoro nel Lazio e in altre 5 regioni

Vasta operazione degli agenti contro i green pass falsi: coinvolta anche la nostra Regione

green pass falsi

Commercio di Green Pass che, sebbene falsi, riuscivano a superare indenni i controlli. E’ quanto ha scoperto la Polizia postale, che sta svolgendo in queste ore numerose perquisizioni. Nel mirino un gruppo criminale che, dopo aver sottratto le credenziali alle farmacie, se ne serviva per generare il certificato. Ad essere colpiti sono stati i sistemi informatici sanitari di diverse regioni italiane. Nello specifico, quelli di Lombardia, Veneto, Lazio, Campania, Puglia e Calabria.

A dare il via all’operazione i risultati di un’indagine condotta dalla Procura di Napoli. Il bilancio conta 40 locali perquisiti e 67 provvedimenti di sequestro preventivo.

GREEN PASS FALSI, CENTINAIA GLI ACQUIRENTI

120 per la precisione, distribuiti in varie province delle regioni coinvolte e non solo: tra esse, anche quella di Roma. Gli inquirenti tuttavia non escludono che il giro possa essere molto più largo.

CONTAGI, MONITO OMS AI GOVERNI

CAMBIA GDPR