Pellegrini cuore giallorosso: “Roma la squadra più grande. Io come Totti”

Pellegrini cuore giallorosso: le toccanti parole del capitano in una lettera

Incidente

Pellegrini cuore giallorosso. Il centrocampista si dichiara alla Roma, con un sentimento che va al di là della semplice gratitudine. Ama, e amerà per sempre, quel club con cui ha condiviso tutto il proprio percorso calcistico. “Non c’è squadra più grande“, afferma sicuro dalle colonne del The Players Tribune. Merito anche di quella fascia che gli ha messo al braccio e che il numero 7 è deciso a ripagare degnamente, oltre che ad onorare.

“UN PUNTO D’ARRIVO

Qui non si fabbricano talenti. Non è il trampolino di lancio verso una squadra più grande. Questo per me è un punto di arrivo. Roma è Roma“, spiega. Prima di riavvolgere il nastro della carriera: gli alti (la ‘prima’ con i big, voluta da Rudi Garcia), ma anche i bassi (i problemi cardiaci, riscontrati ad appena 16 anni). Fino ai galloni di capitano, prima di lui sulle spalle di un certo Francesco Totti.

“MENTALITA’ VINCENTE”

Lungi da me paragonarmi a Francesco – aggiunge a proposito dell’ex numero 10 – Mi piacerebbe però provare a ripetere quello che ha fatto lui“. Magari sotto l’egida di Mourinho e della ventata di novità che ha portato: “Il mister vuole che tra le nostre maggiori qualità ci sia la mentalità vincente. Stiamo lavorando parecchio per riuscire a crearla“.

ROMA CONFERENCE LEAGUE, PORTARLA A CASA SI PUO’