ROMA Troppi vigili no vax: scatta l’allarme in vista del Natale

ROMA Troppi vigili no vax. E con le possibili sospensioni dal servizio i controlli durante le feste sono a rischio

Incidente

ROMA Troppi vigili no vax. Circa 700, oltre il 10% del totale, stimano i sindacati. E ora tutti guardano alla data fatidica del 16 dicembre, quando entrerà in vigore l’obbligo vaccinale. Una misura che di fatto impedirà a questo nutrito gruppo di adempiere alle proprie mansioni. Per trovare una soluzione, si è mossa l’Arvu, l’AssoVigili capitolina, con una richiesta al Viminale di nuovi innesti. Circa 2400, secondo i calcoli dell’Associazione. Altrimenti, spiega in una lettera, “sarebbe impossibile far fronte ai compiti assegnati, dagli incidenti ai controlli del Green Pass“. E sarebbe un problema non da poco con l’avvicinarsi delle feste e il conseguente aumento dell’attività tra shopping e spostamenti.

LA RISPOSTA DEL CAMPIDOGLIO

Dal Comune fanno quindi sapere che a breve entreranno in servizio i vincitori del concorso indetto dalla sindaca Raggi. Saranno 223, meno della metà di quelli richiesti. Un nuovo bando è invece previsto a inizio 2022, ma con tempi decisamente lunghi: si parla di almeno 6-8 mesi.

ALLERTA METEO A ROMA