Paxlovid, sbarca anche in Italia la pillola anti Covid di Pfizer

Paxlovid, prime forniture previste a giorni. E Bassetti garantisce sull'efficacia contro le varianti

paxlovid

Paxlovid arriva in Italia. Attesa per la prima settimana di febbraio, ne sarà distribuita una prima tranche di circa 11 mila dosi. Lo ha confermato direttamente il Commissario per l’emergenza Figliuolo. A coordinare la catena verso le Regioni sarà il Ministero della Salute, in collaborazione con l’Aifa. L’accordo tra lo stesso dicastero e l’azienda americana, dopo l’approvazione dell’Ema, è stato raggiunto ieri. E stabilisce che, durante il 2022, dovranno giungere nel nostro Paese 600 mila trattamenti completi.

PAXLOVID, GARANTISCE BASSETTI

La notizia ha destato l’euforia degli esperti, su tutti Matteo Bassetti. Per il quale Paxlovid è “molto simile ma anche più efficace di Molnupiravir“. Ma non solo: “Su Omicron funziona meglio – ha proseguito l’infettivologo – Quindi i medici possono servirsi anche di essa per trattare il Covid a casa“. La pillola, insieme all’altro già citato antivirale, va quindi ad aggiungersi al monoclonale Sotrovimab. “Un armamentario importante“, lo ha definito Bassetti.

COVID E SCUOLA, NUOVE REGOLE IN ARRIVO