TOR DI VALLE Disabile violentata e minacciata con una pistola

TOR DI VALLE Disabile violentata e minacciata: bruttissimo episodio nella zona del IX Municipio

tor di valle disabile violentata

TOR DI VALLE Disabile violentata e minacciata. La donna, una 35enne affetta da un lieve ritardo della mente, ha vissuto in pieno giorno momenti di vero terrore. Uno sconosciuto, dopo averla avvicinata, le ha infatti intimato di salire in auto. Insieme a lei si è quindi recato in una zona lontana da occhi indiscreti e qui ha consumato la propria follia. Prima l’ha minacciata puntandole contro una pistola, poi rivelatasi essere una scacciacani caricata a salve. Infine l’ha costretta ad avere un rapporto sessuale con lui.

L’orrore ha avuto luogo venerdì scorso, nelle prime ore del pomeriggio, in piazzale Ezio Tarantelli. Una zona, nei pressi della stazione Ostia-Lido di Tor di Valle, dove il degrado favorisce gli incontri clandestini. Fortunatamente a porvi fine è arrivata una pattuglia di Polizia che stava controllando il territorio. Notata l’auto con i due a bordo, sono subito accorsi e hanno colto l’uomo nel pieno dello stupro.

Quest’ultimo, per giustificarsi, ha provato a spiegare come in realtà la 35enne fosse la sua amante. Una versione che però la donna non ha confermato, mettendo nei guai il suo aguzzino. Gli agenti gli hanno sequestrato la pistola e poi lo hanno arrestato. Tra le accuse contestate, oltre alla violenza sessuale aggravata, anche lo spaccio di stupefacenti: nella sua auto c’erano infatti decine di dosi, che l’uomo ha asserito, non creduto, essere proprietà della vittima.

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK