CARBURANTI Sconto 25 centesimi, Confindustria fa slittare il provvedimento

CARBURANTI Sconto 25 centesimi in bilico. Manca infatti l'accordo tra Governo e imprese del settore

Benzina Accise
Benzina Accise

CARBURANTI Sconto 25 centesimi, ancora no. È stata rimandata l’attesa boccata di ossigeno sul costo di benzina e diesel. Che resta al momento sui livelli esorbitanti visti negli ultimi giorni. Non si preannunciano buone nuove quindi per cittadini e imprese, alla luce anche delle ultime ‘minacce’ indirizzate all’Italia dalla Russia. Le “conseguenze irreversibili”, preannunciate nelle scorse ore dal Cremlino in caso di nuove sanzioni, potrebbero infatti tradursi per il nostro paese in meno forniture di gas. Una possibilità che ha indotto il Governo a correre tempestivamente ai ripari. Come? Con un investimento di 4,4 miliardi, che comprende, appunto, un taglio delle accise di 25 centesimi, oltre ad un bonus benzina di 200 euro per ogni lavoratore.

CARBURANTI SCONTO 25 CENTESIMI, QUANDO SARÁ ATTIVO 

Per entrambi i provvedimenti però i tempi di entrata in vigore potrebbero allungarsi. Di quanto precisamente ancora non è dato saperlo, ma si parla di diversi giorni. Alla base del rinvio ci sarebbe il no di Confindustria alla tassazione dei profitti in più derivati alle imprese dell’energia dagli aumenti. I quali, a detta di queste ultime, sarebbero dovuti a quello dell’elettricità e del gas, che starebbero incidendo sulla produzione. La norma del Governo, lamenta l’associazione, andrebbe dunque a colpire gli utili di un settore già in difficoltà. Incontri tra le parti sono comunque in programma, a partire forse già da oggi, e si spera che portino alla sospirata intesa.

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK