Pd Pomezia, no alla chiusura del sito Leonardo

Pd Pomezia, no all’ipotesi di chiusura del sito Leonardo. Il partito democratico locale è sceso in campo a tutela dei lavoratori dello stabilimento in questione. Nei giorni scorsi è stato infatti presentato un progetto che prevede il trasferimento della sezione Elettronica a Cisterna di Latina. In questo senso, in città rimarrebbe soltanto un magazzino destinato alla logistica ad alta automazione.

Decisione, questa, giudicata inconcepibile dal Pd locale: “La città ha già subito chiusure aziendali. Così facendo si va incontro a un ulteriore fallimento e, in questa direzione, le vittime non sarebbero soltanto i dipendenti dell’azienda ma anche i lavoratori dell’indotto come i fornitori e gli addetti alla mensa”.

PD POMEZIA, L’IMPEGNO PER I CITTADINI

Gli esponenti del pd di Pomezia hanno posto l’accento sulla propria volontà di non consegnare la città all’esclusiva vocazione logistica. Tra l’altro, in questo caso il problema risulta maggiormente evidente poiché viene colpito un settore, l’elettronica, che ha ben reagito alla crisi degli ultimi due anni.

Ci impegneremo da subito per informare gli enti superiori, dalla Regione al Parlamento, ed evitare che le scelte aziendali producano un’ulteriore ferita per la città e per i lavoratori. Per decenni la città ha accolto centinaia di lavoratori che hanno trovato lavoro in Leonardo. Si tratta di un legame stretto che oggi non può essere tagliato per un piano di ottimizzazione aziendale” ha concluso il pd locale”.

ULTIME NOTIZIE

LEGGI ANCHE