Piano anti nucleare Italia: varate le regole in caso di minaccia

Piano anti nucleare Italia, il paese si prepara. Certo, il rischio di un attacco è al momento piuttosto remoto, ma le prese da parte dei russi delle centrali di Chernobyl e Zaporizhzhia non lasciano tranquillo il Governo. Che ha deciso di anticipare l’aggiornamento del Piano nazionale di protezione contro le emergenze radiologiche. Risalente al marzo 2010, quest’ultimo viene normalmente revisionato ogni tre anni. L’ultima volta avrebbe dovuto avere quindi luogo proprio in questi giorni, ma l’Esecutivo, forse prevedendo il degenerare del conflitto in Ucraina, ha pensato di agire per tempo. Così ha effettuato l’aggiornamento lo scorso 27 gennaio, circa un mese prima dello scoppio della Guerra.

PIANO ANTI NUCLEARE ITALIA, TUTTE LE REGOLE

La bozza con le 82 pagine del provvedimento è stata resa nota nelle ultime ore. In essa, oltre alle varie procedure, è contenuto anche un vademecum per la popolazione in caso di radiazioni. Tra le varie indicazioni, in primis rifugiarsi in luoghi completamente chiusi, sbarrando porte e finestre e spegnendo ventilatori e condizionatori. Al contempo, occorrerà fare attenzione al cibo, in particolare a quello prodotto a livello locale, e al traffico su strada. Senza dimenticare di preservare il patrimonio agricolo e zootecnico. Infine, importante sarà la iodioprofilassi, l’assunzione di pasticche di ioduro di potassio, da effettuarsi sempre sotto controllo medico.

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK

Fabio Villani
Laureato alla Specialistica in Filologia Greca e Latina. Esordisco nel giornalismo durante un tirocinio universitario. Tra le mie passioni, calcio, cinema e musica

ULTIME NOTIZIE

LEGGI ANCHE