Barbareschi choc sui gay: “Problema di oggi è la mafia degli omosessuali”

Destano scalpore le ultime affermazioni di Luca Barbareschi sul mondo dei gay

Barbareschi
Ultimo aggiornamento:

Barbareschi è intervenuto a Sutri, mentre si stava presentando un evento culturale. Ad assistere al discorso dell’attore ed ex deputato anche Vittorio Sgarbi, sindaco del comune in provincia di Viterbo. “Paradossalmente – ha detto, tra le altre cose, Barbareschi – oggi il problema è la mafia dei gay. Non l’essere gay, ma la mafia generata da omosessuali“. Parole accese e molto pesanti, che, com’era prevedibile, si sono sparse in pochi istanti in giro per il web. Suscitando una ridda di commenti critici e polemici.

BARBARESCHI, LA REPLICA DI PRIDE LAZIO E ARCIGAY

Tra i più sdegnati, quello di Pride Lazio, che definisce “inaccettabile” quanto detto da Barbareschi. Ricordando inoltre come “nel 2018 il Pride di Ostia fu gemellato con quello di Napoli proprio nella dedica alle vittime di mafia“. “La comunità Lgbt – prosegue l’associazione – è vittima della criminalità organizzata, che sfrutta e opprime il disagio delle vittime di omofobia. Barbareschi si scusi“. “Siamo fortemente delusi – fa eco Arcigay Viterbo – Mafie e comunità Lgbt sono in antitesi. Per questo, il 9 luglio saremo in piazza per il Viterbo Lazio Pride anche contro le mafie, come facciamo da anni“.