Liceo Montale, l’appello dei genitori rappresentanti in Consiglio di Istituto : “Basta gogna mediatica”

Liceo Montale, il comunicato dei genitori rappresentanti in Consiglio di Istituto

Liceo Montale
Liceo Montale

Il Liceo Montale a Roma è passato alla cronaca per la presunta relazione tra la Preside dell’istituto e uno studente. A prendere posizione con un comunicato i genitori rappresentanti in Consiglio di Istituto.

LICEO MONTALE – IL COMUNICATO DEI GENITORI

“In considerazione del perdurare dell’esposizione mediatica che sta coinvolgendo la Comunità scolastica del Liceo Montale, i genitori rappresentanti in Consiglio di Istituto, dando voce ai sentimenti delle famiglie degli studenti del Liceo Montale, condannano fermamente l’uso morboso e strumentale dei fatti, ancora da accertare, e lesivo della privacy delle persone coinvolte, che vanno tutelate fino all’accertamento dei fatti.

Esprimono solidarietà alla persona della Dirigente Scolastica e a quella dei suoi due diretti collaboratori, sottoposti a questa vergognosa gogna mediatica, ancor prima che l’ispezione in corso abbia concluso il suo iter accertando le responsabilità.

Allo stesso modo esprimono solidarietà ai docenti e a tutto il personale della Scuola, sottoposto in questi giorni a pressioni indicibili e che, nonostante la sovraesposizione mediatica, continuano il loro lavoro di educatori con la passione di sempre, consapevoli di avere un ruolo rilevante nella crescita e nell’educazione dei nostri figli, non solo a livello di istruzione, ma anche come maestri di vita per quei ragazzi, i nostri figli, che rappresentano il nostro futuro e la nostra speranza.

Auspicano che l’USR Lazio concluda presto la sua ispezione volta all’accertamento dei fatti, affinché gli studenti e i loro docenti si possano riappropriare ciascuno del proprio ruolo di educando ed educatore all’interno della Comunità scolastica del Liceo Montale.

Come genitori siamo tutti impegnati a dare ai nostri figli, anch’essi coinvolti loro malgrado dalla vicenda, la giusta interpretazione dei fatti, siano essi confermati oppure smentiti al termine degli accertamenti in corso”.

SEGUICI SU FACEBOOK

STADIO DELLA ROMA – IL COMUNE SPINGE PER PIETRALATA