Roma, arrestata dirigente Asl. Produceva falsi referti di screening oncologici

Roma, arrestata dirigente Asl. Produceva falsi referti di screening oncologici 

Roma – Ha dell’incredibile l’arresto di una dirigente Asl che lucrava sulle spalle dei pazienti, con l’emissione di referti di screening oncologici falsi.

Produceva false referti di screening oncologici (pap-test e cervice-uterina) per migliorare i risultati dell’ufficio e fare carriera nell’Azienda Sanitaria Locale della Roma 6 (quella sita ad Albano. ndr). Per questo una dirigente medica dell’Asl Roma 6 è finita agli arresti domiciliari.

Il provvedimento cautelare, firmato dal gip di Roma, arriva a coronamento delle indagine condotte dai carabinieri del Nas che, grazie anche a una serie di intercettazioni ambientali e telefoniche, sono riusciti a ricostruire gli illeciti commessi dalla dirigente. I referti venivano inseriti nella piattaforma regionale “SIPSO” alimentando la banca dati raggiungendo numeri complessivi elevati che nascondevano dati reali molto meno significativi.

La Meloni scandalizzata per i 10.000 euro che Gualtieri vuole donare ai rom

Segui la Cronaca di Roma anche su Facebook!

Redazione
Siamo la redazione. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

ULTIME NOTIZIE

LEGGI ANCHE