Bassetti Coronavirus, “La quarantena di 10 giorni per gli asintomatici non ha più senso”

Bassetti Coronavirus, basta quarantena per gli asintomatici

Ormai le scelte del governo stanno andando in frantumi e non trovano più consenso nemmeno da parte della comunità scientifica. Il Dottor Matteo Bassetti già nei giorni scorsi si era detto molto scettico nei confronti della ‘quarta dose‘, mentre oggi critica le regole della quarantena per gli asintomatici che, a suo dire, sono delle assurdità che ormai non hanno più ragione di esistere. Ecco le sue dichiarazioni attraverso i social.

“Almeno 7 giorni per positivi vaccinati e 10 per non vaccinati. 5 giorni per i contatti. Ecco la quarantena degli asintomatici in Italia. Quel che avevo preannunciato alcune settimane fa si sta prontamente realizzando: sono troppi i positivi che devono stare a casa in isolamento e alcuni servizi saltano. Alcuni ospedali vietano l’ingresso dei visitatori perché manca personale che è isolato a casa, ristoranti e alberghi faticano ad avere personale in quanto costretti all’isolamento forzato a casa, servizi pubblici ed essenziali come trasporti e pubblica amministrazione ridotti, ecc…

Dove si vuole arrivare? A bloccare l’ Italia in piena estate? Non puoi cambiare il pannolone, fare una flebo, lavare il pavimento o riparare una perdita d’acqua in smart working. Lo Smart working non è la soluzione alle quarantene di casa nostra. La quarantena a casa per tutti gli asintomatici non ha più senso. Troviamo presto una soluzione o sarà troppo tardi.”

Segui La Cronaca di Roma anche su fb

Redazione
Siamo la redazione. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

ULTIME NOTIZIE

LEGGI ANCHE